Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 06 DICEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Farmaci veterinari. Una pagina web dell’Ema dedicata al nuovo regolamento europeo


Il nuovo regolamento contiene nuove misure per aumentare la disponibilità di medicinali veterinari e rafforzare l'azione dell'UE contro la resistenza antimicrobica, una priorità assoluta per l'Agenzia e la rete europea di regolamentazione dei medicinali. Il documento mira anche a ridurre gli oneri amministrativi e incoraggiare l'innovazione e lo sviluppo della medicina.

25 SET - L'EMA ha lanciato una nuova pagina web che mostra i progressi compiuti dall'Agenzia nell'attuazione del nuovo regolamento sui medicinali veterinari (regolamento (UE) 2019/6) , che diventa applicabile il 28 gennaio 2022. In questa pagina Web, le parti interessate possono trovare tutti i pertinenti le informazioni relative alle raccomandazioni scientifiche e tecniche dell'EMA alla Commissione europea che alimenteranno gli atti delegati e di attuazione nell'ambito dell'attuazione della legislazione, nonché gli aggiornamenti su altre attività come la preparazione ai progressi dell'attuazione. 
 
Il nuovo regolamento contiene nuove misure per aumentare la disponibilità di medicinali veterinari e rafforzare l'azione dell'UE contro la resistenza antimicrobica, una priorità assoluta per l'Agenzia e la rete europea di regolamentazione dei medicinali. Il documento mira anche a ridurre gli oneri amministrativi e incoraggiare l'innovazione e lo sviluppo della medicina.
 
Le raccomandazioni dell'Agenzia riguardano tra l’altro nuovi requisiti per la raccolta di dati sulle vendite e l'uso di antimicrobici negli animali, che completeranno il lavoro già svolto dagli Stati SEE e dalla Svizzera per raccogliere dati sulle vendite di antibiotici, e poi lo sviluppo di una banca dati dei prodotti dell'Unione relativa ai medicinali veterinari, che fornirà informazioni su tutti i medicinali veterinari approvati e la loro disponibilità negli Stati membri dell'UE.
 
"La nuova legislazione veterinaria è un settore a cui abbiamo dato la priorità e il lavoro è andato avanti, nonostante l'EMA debba operare in condizioni di continuità operativa per salvaguardare le attività fondamentali legate alla valutazione e alla supervisione dei medicinali veterinari", afferma Ivo Claassen, capo dei medicinali veterinari dell'EMA Divisione .
 
"Tuttavia, i progressi potrebbero essere influenzati dal momento che l'Agenzia non avrà solo bisogno di tempo per ricostruire la sua forza lavoro dopo il trasferimento, ma potrebbe anche dover assorbire le nuove attività senza un corrispondente aumento del perdsonale", conclude il dirigente di Ema.
 

25 settembre 2019
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy