Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 09 AGOSTO 2022
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. Casi in aumento in quasi tutto il mondo. Record in Francia, Germania e Italia. Il nuovo bollettino OMS


A livello nazionale, il numero più alto di nuovi casi settimanali nel mondo è stato segnalato da Francia (603.074 nuovi casi; +33%), Germania (555.331 nuovi casi; -2%), Italia (511.037 nuovi casi; +50%), Stati Uniti d'America (496 049 nuovi casi; -29%) e Brasile (334.852 nuovi casi; -4%). IL BOLLETTINO.

06 LUG -

A livello globale continua a crescere da quattro settimane il numero di nuovi casi Covid. Lo certifica il nuovo bollettino Oms che  nella settimana dal 27 giugno al 3 luglio 2022 segnala oltre 4,6 milioni di nuovi casi, un dato simile a quello della settimana precedente.

Il numero di nuovi decessi settimanali è invece diminuito del 12%, con oltre 8.100 vittime segnalate.

A livello regionale, il numero di nuovi casi settimanali è aumentato nella Regione del Mediterraneo Orientale (+29%), nella Regione del Sud-est Asiatico (+20%), nella Regione Europea (+15%) e nella Regione del Pacifico occidentale (+4%), mentre è diminuito nella Regione Africana (-33%) e nella Regione delle Americhe (-18%).

Il numero di nuovi decessi settimanali aumenta nella Regione del Mediterraneo Orientale (+34%) e nella Regione del Sud-Est Asiatico (+16%), mentre diminuisce nella Regione Africana (-50%), nella Regione delle Americhe (-13%), nella Regione Europea (-12%) e nlla regione del Pacifico occidentale (-12%).

Al 3 luglio 2022, sono stati segnalati oltre 546 milioni di casi confermati e oltre 6,3 milioni di decessi a livello globale.

A livello nazionale, il numero più alto di nuovi casi settimanali è stato segnalato da Francia (603.074 nuovi casi; +33%), Germania (555.331 nuovi casi; -2%), Italia (511.037 nuovi casi; +50%), Stati Uniti d'America (496 049 nuovi casi; -29%) e Brasile (334.852 nuovi casi; -4%).

Il numero più alto di nuovi decessi settimanali è stato segnalato dagli Stati Uniti d'America (1.622 nuovi decessi; -19%), Brasile (1.187 nuovi decessi; -10%), Cina (755 nuovi decessi; -30%), Italia (430 nuovi decessi; +21%) e Russia (371 nuovi decessi; -14%).

Regione Europea

I nuovi casi settimanali hanno continuato ad aumentare da oltre un mese nella Regione Europea, con oltre 2,4 milioni di nuovi casi segnalati, pari a un aumento del 15% rispetto alla settimana precedente.

Trentuno (51%) paesi della Regione hanno segnalato incrementi nei nuovi casi pari o superiori al 20%, con il maggiori aumenti proporzionali osservati in Kosovo (849 vs 199 nuovi casi; +327%), Kirghizistan (29 contro 7 nuovi casi; +314%) e Kazakistan (959 contro 299 nuovi casi; +221%).

Il numero più alto di nuovi casi in valori assoluti è stato segnalato dalla Francia (603.074 nuovi casi; 927,2 nuovi casi ogni 100.000; +33%), Germania (555.331 nuovi casi; 667,7 nuovi casi ogni 100.000; -2%), e Italia (511.037 nuovi casi; 856,8 nuovi casi ogni 100.000; +50%).

Nella Regione sono stati segnalati oltre 2.300 nuovi decessi settimanali, in diminuzione del 12% rispetto alla settimana precedente.

Il maggior numero di decessi è stato segnalato dall'Italia (430 nuovi decessi; <1 nuovo decesso per

100.000; +21%), dalla Russia (371 nuovi decessi; <1 nuovo decesso per 100.000; -14%) e dalla Spagna (312 nuovi decessi; <1 nuovo decesso ogni 100.000; -2%).



06 luglio 2022
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy