Quotidiano on line
di informazione sanitaria
16 GIUGNO 2024
Cronache
segui quotidianosanita.it

Diagnostica di primo livello negli studi di medici e pediatri di famiglia. Al via il Tavolo tecnico per definire i fabbisogni di apparecchiature


Tra i compiti anche quello di definire le modalità di rilevazione dell'attività erogata dai Mmg e Pls, mediante le apparecchiature, le specifiche tecniche di documentazione relativa agli atti medici eseguiti con il supporto delle apparecchiature di cui al primo punto e le modalità di alimentazione del FSE. IL DECRETO

15 MAG -

Esami diagnostici di primo livello come ecografie, elettrocardiogrammi o spirometrie eseguibili dal proprio medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta. Fa finalmente un passo avanti l’opzione di cui si era iniziato a parlare oltre 3 anni fa (le misure previste dalla manovra finanziaria del 2020, con uno stanziamento i 235 milioni di euro). Dopo il passaggio in Conferenza Stato Regioni del decreto attuativo a luglio dello scorso anno, è stato ora avviato il ‘Tavolo tecnico in tema di apparecchiature sanitarie per i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta’, di cui faranno parte rappresentanti del ministero della Salute (2 della Direzione generale della Programmazione sanitaria, 2 delle Professioni sanitarie, uno dei Dispositivi medici e uno della Direzione generale della Digitalizzazione del Sistema informativo sanitario e della Statistica), oltre a due rappresentanti della Conferenza Stato Regioni e due della Fnomceo (un mmg e un pediatra).

Il Ministro Speranza a gennaio 2020 firmò una prima versione del decreto, ma il testo non era poi mai stato approvato in Stato-Regioni. A maggio 2022 era poi arrivata una nuova versione su cui sono state apportate minime modifiche. A luglio l’ok finale della Stato-Regioni e ora l'attivazione del consesso di esperti del Tavolo tecnico che dovrà dettare come rendere operative le norme.

Il decreto specificava come le apparecchiature di diagnostica di primo livello verranno assegnate prioritariamente:

- alle Case della Comunità hub;

- alle Case della Comunità spoke;

- agli spoke rappresentati dagli studi dei MMG e PLS;

- alle aggregazioni di medicina di gruppo tenendo conto delle caratteristiche orografiche e demografiche del territorio al fine di favorire la capillarità dei servizi e maggiore equità di accesso, in particolare nelle aree interne, rurali, piccole isole e periferie urbane, nel pieno rispetto del principio di prossimità. In queste aree dove, per le caratteristiche geografiche e morfologiche del territorio, la casa della comunità risulta particolarmente distante, lo studio del MMG deve essere ulteriormente rafforzato (strumenti di prima diagnostica, rete e telemedicina) al fine di garantire un’assistenza di prossimità adeguata e non accrescere le diseguaglianze territoriali.


Quanto al Tavolo, istituito presso la Direzione generale Programmazione sanitaria del ministero della Salute, avrà i seguenti compiti:

- Le modalità di rilevazione dell'attività erogata dai Mmg e Pls, mediante le apparecchiature di cui al DM salute del 29 luglio 2022;
- Le specifiche tecniche di documentazione relativa agli atti medici eseguiti con il supporto delle apparecchiature di cui al primo punto;
- Le modalità di alimentazione del FSE;
- Gli indicatori minimi di processo:

Il tavolo dovrà anche stabilire la struttura del Piano triennale dei fabbisogni di apparecchiature diagnostiche di I livello che ciascuna Regione dovrà presentare alla Direzione generale della programmazione sanitaria.




15 maggio 2023
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer Il decreto

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy