Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 30 MAGGIO 2024
Cronache
segui quotidianosanita.it

Verona. Due farmacisti al centro di una “maxi” truffa da 500mila euro


Li hanno scoperti i Nas dopo una lunga indagine. Sono marito e moglie, rispettivamente titolare e collaboratrice di una farmacia a Verona. I due, dopo aver rubato il timbro e le ricette rosse a un ignaro medico di base, le falsificavano intestandole a pazienti inconsapevoli, alcuni dei quali deceduti

20 MAR - Il NAS di Padova, a seguito di un’articolata indagine, ha scoperto un’ingente truffa organizzata da una coppia di farmacisti sessantenni, marito e moglie, rispettivamente titolare e collaboratrice di una farmacia di Verona.
 
Le indagini sono iniziate nel 2013 dopo un controllo da parte del Servizio Farmaceutico della locale ULSS sulla spesa sanitaria che ha evidenziato una sospetta iperprescrizione di farmaci da parte di un medico di base.
 
I successivi accertamenti dei Carabinieri - coordinati dal sostituto procuratore della Procura di Verona – dott.ssa Maria Federica Ormanni – hanno appurato che i farmacisti, dopo aver rubato il timbro e le ricette rosse all’ignaro medico, le falsificavano intestandole a pazienti inconsapevoli, alcuni dei quali deceduti. Il complesso meccanismo di falsificazione architettato dai farmacisti ha consentito di truffare il servizio sanitario nazionale per circa 500 mila euro.
 
Il NAS ha, inoltre, individuato oltre 5 mila ricette rubate utilizzate per la prescrizione di migliaia di specialità medicinali per un valore di 500 mila euro e sequestrato presso la farmacia centinaia di farmaci privi di fustella.
 
I Carabinieri, qualche giorno fa, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo per equivalente - emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Verona -  su sei immobili di proprietà della coppia di farmacisti, ubicati a Verona e Bardolino.

20 marzo 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy