Quotidiano on line
di informazione sanitaria
14 APRILE 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Zaia (Veneto): “Bella giornata, con incardinamento in CdM si sta scrivendo una pagina di storia inarrestabile da nord a sud”


20 GIU - “Sull’autonomia si sta scrivendo una pagina di storia che ridarà efficienza a tutta Italia e cambierà pelle alla Repubblica. Oggi è una bella giornata per il Governo e per la compagine politica che lo sorregge e che sta cercando di rispettare la parola data ai cittadini con il contratto di governo. Grazie al Premier Giuseppe Conte, al Vicepremier Matteo Salvini, che non ha mai abbassato la guardia e dovrà ora gestire la partita politica in seno all’Esecutivo, grazie all’instancabile Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Erika Stefani”. Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, esprime, in una nota, la sua soddisfazione per la svolta data al processo dell’autonomia con la decisione di incardinare l’argomento in Consiglio dei Ministri.

“Siamo totalmente disponibili – aggiunge Zaia – a sederci al tavolo per negoziare l’intesa e per garantire un suo rapido approdo in Parlamento. Un’autonomia che comprende tutte le 23 materie consentite dalla Costituzione, che non toglie ai poveri per dare ai ricchi, che non crea sanità di serie A e serie B, che non prospetta un Paese a due o tre velocità. Che si basa, al contrario, su un impianto solidaristico e responsabilizza definitivamente tutti gli Amministratori rispetto ai cittadini”.

Zaia definisce anche l’autonomia come “un processo inarrestabile da Nord a Sud, con 12 Regioni che, sulla falsariga del Veneto, hanno già avviato il loro cammino e altre 5 che l’autonomia ce l’hanno già. Parliamo di 17 Regioni su 23, il che significa che i cittadini non hanno paura di questa riforma epocale, semmai ce l’hanno alcuni Amministratori che si vedranno chiamati a una vera assunzione di responsabilità”.

“Due milioni e 328 mila veneti, il 22 ottobre del 2017 – conclude Zaia – con una scelta democratica e gandhiana si pronunciarono quasi all’unanimità dei votanti per il sì all’autonomia. Dare loro risposta era un dovere di democrazia e di civiltà”.
 

20 giugno 2019
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy