Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 23 APRILE 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

 Iv: “Rinvio Lea inaccettabile, salta anche Sma in screening neonatale?”


29 MAR -

"Il Governo ci ha raccontato che l'estensione degli screening neonatali a malattie come la Sma", atrofia muscolare spinale, "sarebbe stata implementata ad aprile, con il nuovo nomenclatore tariffario e quindi l'aggiornamento dei Lea. Ora scopriamo che la loro entrata in vigore sarà rinviata all'anno prossimo, cosa già di per sé inaccettabile. Se nel calderone finissero anche gli screening neonatali, per i quali ci siamo battuti negli ultimi mesi e che, in attesa del provvedimento nazionale, siamo riusciti a far introdurre in moltissime regioni, sarebbe una vera beffa". Chiedono un chiarimento all'Esecutivo la senatrice Raffaella Paita, coordinatrice nazionale di Italia Viva, e Lisa Noja, consigliera regionale di Iv in Lombardia.

"Gli screening neonatali - ricordano in una nota - sono strumenti fondamentali per assicurare una diagnosi tempestiva di gravi malattie rare ed evitare casi come quello di Ettore, il bimbo di 34 giorni morto a causa della Sma, che si sarebbe forse potuto salvare se la malattia fosse stata diagnostica in anticipo. Il rinvio dei Lea significa che viene rimandata anche l'estensione degli screening su tutto il territorio nazionale? Il Governo e il ministro Schillaci devono chiarire al più presto".

Non solo: "Non sappiamo nemmeno con quali risorse saranno coperti i prevedibili aumenti tariffari del nomenclatore - aggiungono Paita e Noja - che motiverebbero la proroga e quindi l'attesa ulteriore di tanti pazienti. E' in questo modo che il governo Meloni pensa di evitare il collasso della sanità pubblica?".



29 marzo 2024
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy