Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 APRILE 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Manovra. Nuove risorse per tecnologie antitumorali Car-T, prevenzione cardiovascolare e borse di studio medicina generale. Ecco gli emendamenti dei relatori

di Giovanni Rodriquez

Incrementate di 5 milioni anche le risorse per finanziare le borse di studio per la medicina generale. Le Regioni potranno usare le entrate del payback farmaceutico 2020 e 2021 per l’equilibrio del settore sanitario dell’anno 2022. Entro 60 giorni dall'entrata in vigore della legge dovranno essere definite le modalità di applicazione dei nuovi tetti di spesa farmaceutica solo in favore di quelle aziende che hanno provveduto all'integrale pagamento dell'onere di ripiano del 2021. Ristori per le aziende bufaline colpite da brucellosi o tubercolosi. GLI EMENDAMENTI

20 DIC - Presentata in serata in commissione Bilancio alla Camera gli emendamenti dei relatori alla manovra che verranno votati, insieme agli altri, nel corso della nottata. Presenti alcune piccole novità anche per la sanità, previste nuove risorse per gli Irccs

impegnati nello sviluppo delle nuove tecnologie antitumorali Car-T come per quelli che operano nella prevenzione primaria cardiovascolare.

Incrementate di 5 milioni anche le risorse per finanziare le borse di studio per la medicina generale. Le Regioni potranno usare le entrate del payback farmaceutico 2020 e 2021 per l’equilibrio del settore sanitario dell’anno 2022. Ristori per le aziende bufaline colpite da brucellosi o tubercolosi.

Ecco tutti gli emendamenti dei relatori in tema di sanità.

76.015 viene istituito un fondo per il ristoro delle aziende bufaline colpite a seguito della diffusione della brucellosi e tubercolosi, presso il ministero dell’Agricoltura, pari a 2 milioni per il 2023.

94.08 alla fine di dare attuazione alla linea progettuale prevista nell’ambito del Pnrr, per consentire un miglioramento dell’efficacia degli interventi e delle relative procedure, anche in considerazione dei recenti importanti progressi della ricerca scientifica applicata alla prevenzione e terapia delle malattie tumorali e del diabete, viene autorizzata una spesa di 250 mila euro per il 2023, e di 500 mila euro per ciascuno degli anni 2024 e 2025, a favore degli Irccs della rete oncologica del ministero della Salute impegnati nello sviluppo delle nuove tecnologie antitumorali Car-T e di 5 milioni per ciascuno degli anni dal 2023 al 2026 a favore degli Irccs della rete cardiovascolare del ministero della Salute impegnati nei programmi di prevenzione primaria cardiovascolare.

96.45 in considerazioni dei maggiori costi determinati dal Covid e dall’incremento dei costi dei prodotti energetici, le entrate del payback 2020 e 2021 oggetto di pagamento con riserva potranno essere utilizzate dalle Regioni per l’equilibrio del settore sanitario dell’anno 2022, ferma restando la compensazione delle stesse a valere sul fabbisogno nazionale standard dell’anno di cui il pagamento con riserva è definito, qualora di entità inferiore. Per il payback del 2021, queste disposizioni si applicano nei limiti di quanto effettivamente versato dalle aziende farmaceutiche alla data di entrata in vigore della presente legge.

Entro 60 giorni dall'entrata in vigore della legge dovranno essere definite le modalità di applicazione dei nuovi tetti di spesa farmaceutica solo in favore di quelle aziende che hanno provveduto all'integrale pagamento dell'onere di ripiano del 2021.

101.041 per attivare ulteriori borse di studio per i medici di medicina generale che partecipano ai corsi di formazione specialistica, le disponibilità vincolate sul Fondo sanitario nazionale sono incrementate di 5 milioni di euro annui a decorrere dal 2023.

Giovanni Rodriquez



20 dicembre 2022
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer Emendamenti

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy