Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 22 FEBBRAIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Patto antinflazione tra Mimit e associazioni. Coinvolte anche le farmacie. Federfarma: “Iniziativa estremamente valida”


Per tre mesi, a partire dal 1° ottobre, prezzi calmierati su una selezione di articoli del “carrello della spesa”, ad esempio i prodotti per l'infanzia. È quanto prevede il Protocollo siglato oggi tra il ministero delle imprese e le associazioni della distribuzione moderna e del commercio tradizionale. Per Federfarma “un’iniziativa estremamente valida e utile sia per agevolare i cittadini nell’acquisto di beni di prima necessità sia per favorire una ripresa dei consumi”. IL PROTOCOLLO

04 AGO - Dal primo ottobre scatterà il trimestre anti inflazione sul carrello della spesa. È quanto prevede il protocollo di intesa sottoscritto oggi dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso e dai rappresentanti delle associazioni della distribuzione moderna e del commercio tradizionale, che ha l’obiettivo di accelerare il processo di rientro dell’inflazione già in corso negli ultimi mesi e che è proseguito anche a luglio.

“Con il paniere calmierato – dichiara in una nota il ministro Urso - siamo convinti di poter dare un definitivo colpo allʼinflazione riconducendola a livelli naturali. Proprio ieri secondo i dati Ocse, l'inflazione in Italia nell'ultimo mese scende dal 7,6% al 6,4%, con un calo di 1,2 punti percentuali, maggiore a quello registrato nell'area Ocse dove l’indice dei prezzi al consumo si è ridotto in media dello 0,8%. Un trend consolidato proprio grazie all'effetto del costante monitoraggio dei prezzi effettuato dal Mimit, con i nuovi poteri conferiti dal decreto trasparenza di gennaio, e anche all'impegno già in atto della filiera della distribuzione e del commercio, che in questi mesi ha svolto un ruolo importante nel contenimento dei prezzi e nella tutela del potere di acquisto delle famiglie. Un contributo centrale in questo processo lo svolgono anche le associazioni dei consumatori, con cui condividiamo un percorso virtuoso nell'affrontare questa sfida”.

Entro il 10 settembre saranno definite con le associazioni che hanno sottoscritto l'accordo (che riguarda anche beni primari non alimentari come i prodotti per l'infanzia) le modalità del "trimestre anti inflazione", che durerà dal 1 ottobre al 31 dicembre e che prevedrà prezzi calmierati su una selezione di articoli rientranti nel “carrello della spesa”, attraverso diverse modalità, come l’applicazione di prezzi fissi, attività promozionali sui prodotti individuati, o mediante iniziative sulla gamma di prodotti a marchio come carrelli a prezzo scontato o unico.

“Inoltre nell’ambito della strategia anti-inflazione che il Governo intende perseguire – spiega la nota del ministero - il Mimit costituirà un tavolo permanente presso il Ministero, nel quale potranno essere coinvolti gli altri dicasteri competenti, per affrontare tematiche specifiche del settore della distribuzione moderna e del commercio tradizionale e lavorando per superare gli ostacoli che impediscono una maggiore efficienza nelle attività d’impresa”, "la cui prima riunione - ha annunciato Urso - si svolgerà entro il mese di settembre". L’impegno prevede anche specifiche politiche di sostegno al settore.

Al Patto partecipano anche le farmacie. Infatti l’accordo è stato siglato, tra gli altri, da Federfarma, Assofarm, Federazione Farmacisti e Disabilità Onlus, Movimento Nazionale Liberi Farmacisti (MNLF) - Confederazione Unitaria delle Libere Parafarmacie Italiane (CULPI), Federazione Nazionale Parafarmacie Italiane, Unione Nazionale Farmacisti Titolari di Sola Parafarmacia (UNaFTISP).

“Le farmacie sono da sempre impegnate ad andare incontro alle esigenze della popolazione sia con il proprio supporto professionale per quanto riguarda la dispensazione dei farmaci e l’erogazione di servizi aggiuntivi, sia con la partecipazione ad iniziative volte a agevolare i cittadini, soprattutto quelli appartenenti alle fasce più deboli, nell’accesso a beni e servizi essenziali. In quest’ottica Federfarma ha aderito con convinzione all’invito del Ministero dell’Industria e del Made in Italy a partecipare al programma “Trimestre antinflazione”, firmando oggi, per mano del Vicepresidente vicario Alfredo Procaccini, la dichiarazione congiunta con le altre sigle delle filiere distributive”, spiega in una nota la Federazione dei titolari di Farmacia.

Per il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, “si tratta di un’iniziativa estremamente valida e utile sia per agevolare i cittadini nell’acquisto di beni di prima necessità sia per favorire una ripresa dei consumi e per questo motivo, Federfarma ha partecipato in modo costruttivo ai lavori del tavolo convocato dal Ministro Urso e ha dato la propria disponibilità a collaborare alle iniziative finalizzate a tenere sotto controllo i prezzi di un paniere di prodotti di prima necessità, che saranno varate a partire dal prossimo mese di ottobre”.

“Ringrazio il Ministro Urso e gli Uffici del MIMIT per l’efficienza e la disponibilità con cui hanno gestito i lavori del tavolo. Da parte nostra faremo il possibile per far sì che le farmacie diano il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi previsti, collaborando come sempre con le Istituzioni per il benessere dei cittadini”, ha concluso Cossolo.

04 agosto 2023
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer Il protocollo

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy