Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 FEBBRAIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Crisanti (Pd): “Casi aumentano ma dati attuali perlopiù non sono attendibili perché c’è chi si fa il test da solo”


Il senatore: “In maniera generica si può dire che tutte le persone sopra i 75 anni si dovrebbero vaccinare” e ovviamente “fra i più giovani chi ha alcune patologie che espongono a un rischio aumentato”. Quanto ai tamponi, “io un test lo farei in presenza di sintomi, specialmente se si è a contatto con persone fragili”.

20 SET -

“Quelle che circolano attualmente sono varianti Omicron molto infettive la cui trasmissione è facilitata dal fatto che è passato tanto tempo dalla vaccinazione e che hanno molte mutazioni, che le rendono in qualche misura ‘invisibili’ agli anticorpi indotti dalle vaccinazioni precedenti. I casi di Covid aumentano, ma di fatto siamo ciechi, perché non vengono forniti dati in modo costante e i dati attuali perlopiù non sono attendibili perché c’è chi si fa il test da solo, o con vari test”. E’ il quadro tracciato all’Adnkronos Salute dal professore di microbiologia e senatore Pd Andrea Crisanti.

L’esperto fa il punto sulla situazione Covid e sulle nuove varianti, da Eris (EG.5) all’altamente mutata Pirola (BA.2.86). La prima mostra un andamento in crescita e avanza anche in Italia. Mentre per Pirola, precisa Crisanti, “è troppo presto per dire che impatto potrebbe avere. Va precisato che finora siamo di fronte a varianti che sono molto simili a Omicron”. Elemento che deve far stare tranquilli? “Diciamo che non siamo di fronte alla variante Delta”, puntualizza il senatore e scienziato. La campagna vaccinale in vista della stagione fredda è ormai alle porte, i nuovi vaccini aggiornati sono attesi a partire dalla prossima settimana. “In maniera generica – osserva Crisanti – si può dire che tutte le persone sopra i 75 anni si dovrebbero vaccinare” e ovviamente “fra i più giovani chi ha alcune patologie che espongono a un rischio aumentato”. Quanto ai tamponi, “io un test lo farei in presenza di sintomi, specialmente se si è a contatto con persone fragili”, conclude.



20 settembre 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy