Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 03 FEBBRAIO 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Metodo stamina. Lorenzin: “Sperimentazione partirà dopo che Vannoni avrà consegnato dossier”


Il tutto dovrebbe avvenire il prossimo 1 agosto. Prima (12 luglio) audizione di Vannoni al Comitato scientifico appositamente costituito e che dovrà indicare quali patologie dovranno essere incluse nella sperimentazione, secondo quali protocolli e in quali centri.

10 LUG - Vogliamo rassicurare le famiglie che tutte le procedure sono state avviate secondo le norme nei tempi previsti e che la sperimentazione partirà il più presto possibile dopo che il professor Vannoni avrà consegnato il suo metodo di preparazione delle cellule al Comitato scientifico, così come previsto dalla legge, e dopo che il Comitato scientifico avrà indicato quali patologie dovranno essere incluse, secondo quali protocolli e in quali centri.
 
Compito delle istituzioni pubbliche che si occupano di salute è quello di garantire ai malati cure sicure ed efficaci sulla base delle evidenze scientifiche. Il Parlamento, a seguito di un approfondimento con tutte le parti coinvolte, ha stabilito l’avvio della sperimentazione del metodo Stamina e l’ha eccezionalmente finanziata con  uno stanziamento pari a 3 milioni di euro.
 
Venerdì 12 luglio ci sarà la prima riunione del Comitato nel corso della quale è prevista un’audizione del Prof. Vannoni che ha annunciato che il metodo di preparazione sarà consegnato il prossimo 1 agosto. In quella data è già stata programmata una seconda riunione del Comitato scientifico. Tutte le istituzioni interessate stanno lavorando con l’obiettivo di avviare la sperimentazione nel più breve tempo possibile e il trattamento dei pazienti potrà iniziare non appena saranno state poste in essere tutte le condizioni necessarie a tutelare la sicurezza ed il rispetto dei diritti dei soggetti coinvolti. Non sussistono timori legati a rallentamenti burocratici, in quanto sono state avviate procedure con tempi assolutamente brevissimi: ricordiamo che il giorno 23 maggio è stata approvata la Legge 57/2013, che l’Istituto Superiore di Sanità ha subito assunto la guida delle procedure, che sono stati rispettati i tempi previsti e che la sperimentazione si dovrà concludere entro 18 mesi.
 
Il Ministero della Salute e tutte le altre istituzioni coinvolte auspicano che questa sperimentazione dimostri che il metodo Stamina è efficace e sicuro. Ciò tuttavia potrà essere appurato solo raccogliendo e verificando le evidenze secondo le regole e i metodi stabiliti e condivisi dalla  comunità scientifica internazionale. 

10 luglio 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy