Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 25 APRILE 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Forze armate. Al via lavori su ddl che punta a promuovere tutela della salute e sicurezza sul lavoro


Hanno preso ieri il via i lavori sulla proposta di legge, sottoscritta da tutti i gruppi della Camera, da parte delle commissioni riunite XI e XII.  Due le principali direttrici di intervento, volte a promuovere, da un lato, una revisione della normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e, dall'altro, ad estendere anche al personale militare le tutele assicurate, in materia di rischi e malattie professionali, nell'ambito della gestione Inail. IL TESTO

23 MAR - Iniziati i lavori da parte delle commissioni congiunte, Affari Sociali e Lavoro, sulla proposta di legge, sottoscritta da deputati rappresentativi di pressoché tutti i gruppi presenti alla Camera, che muove dai lavori della Commissione di inchiesta sugli effetti dell'utilizzo dell'uranio impoverito, e dunque dalle diverse criticità emerse che investono l'attività del personale delle Forze armate.
 
Il testo si muove lungo tre distinte direttrici, la prima delle quali è l'esigenza di garantire l'effettiva applicazione delle disposizioni relative alla tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, attraverso la previsione di specifici meccanismi di attuazione che tengano conto – è questa la seconda linea direttrice – della specificità del settore, secondo modalità già individuate dalla giurisprudenza, la quale, come ha sottolineato la Corte di Cassazione in alcune sue pronunce, pur essendo innegabile, non può essere invocata per giustificare una riduzione dei livelli di tutela previsti dall'ordinamento per la generalità dei lavoratori, né per ridimensionare la responsabilità del datore di lavoro in materia di prevenzione degli infortuni. Infine, la proposta si basa sul coinvolgimento delle figure professionali che, per il loro grado di conoscenza e per il continuo aggiornamento, meglio possono garantire l'effettività della prevenzione dei rischi e delle misure cautelari.

In estrema sintesi, il ddl, composto da 17 articoli, si muove lungo due direttrici di intervento complementari, volte a promuovere, da un lato, una revisione della normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro nell'ambito delle Forze armate, al fine di limitare elementi di specialità che non si rendano necessari in relazione alle peculiarità delle attività svolte e, dall'altro, ad estendere anche al personale militare le tutele assicurate, in materia di rischi e malattie professionali, nell'ambito della gestione Inail.

23 marzo 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy