Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 FEBBRAIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Manovra. Allo studio molti emendamenti sulla sanità. In primis le promesse fatte ai medici in sciopero. Ma in arrivo anche altre novità sul payback e un freno ai capitali in farmacia

di L.F.

Ancora molte incertezze sulla Legge di Bilancio ma in ogni caso prosegue il lavoro della maggioranza per inserire nuove proposte. In prima fila le misure promesse ai medici e dirigenti in sciopero. Tra le novità anche alcune misure per le farmacie con una stretta all’ingresso delle società di capitali e nuove misure a supporto delle rurali. Si parla anche di nuove regole per il payback che potrebbe essere basato sulle quote di mercato in virtù dell’attuale sistema del budget company. E infine riordino per accesso alla formazione in Medicina generale e le Anagrafi di vaccini, Dat e animali d’affezione

26 NOV - Dal nuovo calcolo del payback farmaceutico, passando per la Retribuzione individuale di anzianità per i medici fino alle norme sulla formazione del personale. Secondo quanto si apprende da fonti parlamentari della maggioranza sarebbero queste alcune delle novità che verranno introdotte in manovra (non è ancora chiaro se con singoli emendamenti al testo o se rientreranno in un maxi emendamento blindato visto i tempi stretti per l’ok della Legge di Bilancio da parte delle due Camere).
 
Sia chiaro, il tutto è ancora da prendere con le molle ma, giorno dopo giorno, le nubi si diradano.
 
Per quanto riguarda il payback, oltre al lavoro per risolvere la questione del contenzioso sugli anni pregressi, il sistema per il 2019 dovrebbe prevedere che il calcolo del ripiano (da cui sono esclusi gli innovativi) sarà basato sulle quote di mercato in virtù dell’attuale sistema basato sul budget company.
 
Ma ad entrare in manovra dovrebbero essere anche due temi molti cari alla dirigenza medica. Stiamo parlando della Ria e dell’indennità di esclusività su cui è in atto un confronto tra Mef e Salute come evidenziato dal Ministro della Salute, Giulia Grillo e dal sottosegretario al Mef Massimo Garavaglia venerdì scorso in occasione dello sciopero dei medici.
 
Nel pacchetto di novità dovrebbero poi essere previste delle misure per la rinegoziazione dei farmaci e una stretta all’ingresso delle società di capitali nelle farmacie, così come sono previste misure a supporto delle farmacie rurali.
 
Ma a quanto si apprende potrebbero entrare in manovra anche le misure sul riordino per l’accesso alla Medicina generale e le risorse per le Anagrafi di vaccini, Dat e animali d’affezione.
 
L.F.

26 novembre 2018
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy