Quotidiano on line
di informazione sanitaria
16 GIUGNO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Dl Semplificazioni: via libera a cartella clinica elettronica


La sanità sarà sempre più digitale. Almeno questo è l’auspicio. Lo prevede un emendamento approvato ieri in commissione Affari Costituzionali e Industria al decreto legge semplificazioni che oggi pomeriggio arriverà all’esame dell’Aula della Camera. Il testo dell'emendamento. 

07 MAR - Oggi pomeriggio il decreto semplificazioni inizierà il suo iter nell’Aula di Montecitorio. Inizialmente prevista per stamattina la discussione generale è slittata alle 16 dopo il question time perchè, ha spiegato il vicepresidente Maurizio Lupi, la Commissione Bilancio ha chiesto più tempo per esaminare il provvedimento.
 
Ieri le Commissioni Industria e Affari Costituzionali avevano detto sì ad un emendamento che prevede l’assunzione di 10.000 insegnanti per dare sostegno a disabili e favorire il tempo pieno. Ma il governo che inizialmente non si era opposto nel corso dell’esame in notturna in Commissione Bilancio, dove si valutano le coperture, ha espresso il suo parere negativo. Questo stop ha fatto slittare l’esame dell’Aula al pomeriggio.
Considerato che le commissioni competenti hanno licenziato il testo con molte modifiche non è da escludere che il governo ponga la questione di fiducia.
 
Per quanto riguarda la sanità le misure previste nel testo sono tutte dirette all’incentivazione dell’informatica favorendo quindi la sanità digitale attraverso l’uso della cartella clinica elettronica, la regolamentazione dell’utilizzo della telemedicina, l’utilizzo di sistemi di prenotazione elettronica
delle visite
 

DL 5/2012: Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo. C. 4940 Governo.
 
EMENDAMENTI APPROVATI
Art. 47-bis.
(Semplificazioni in materia di sanità digitale).
1. Nei limiti delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente, nei piani di Sanità nazionali e regionali si privilegia la gestione elettronica delle pratiche cliniche, attraverso l'utilizzo della cartella clinica elettronica, così come i sistemi di prenotazione elettronica per l'accesso alle strutture da parte dei cittadini con la finalità di ottenere vantaggi in termini di accessibilità e contenimento dei costi.

2. Senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, con Decreto del Ministro della Salute si promuove l'utilizzo di dispositivi mobili nel settore sanitario i quali possono essere utilizzati per la raccolta di dati clinici, la diffusione di informazioni ai medici, ricercatori e pazienti e per l'offerta diretta di cure attraverso la telemedicina mobile.

07 marzo 2012
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy