Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 26 SETTEMBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Regioni a Speranza: “Ridurre giorni isolamento, stop a doppio tampone negativo per certificare fine periodo contagiosità e via libera a test più rapidi”

di Luciano Fassari

In una lettera inviata al Ministro della Salute a firma del presidente Bonaccini gli Enti locali chiedono una revisione di alcuni protocolli. “Sarebbe importante e rappresenterebbe un vantaggio per la sanità pubblica in termini di efficienza e di risparmi ripensare ed aggiornare alcune delle procedure seguite tenendo a riferimento quelle che sono le nuove direttive dell’Oms”.

09 OTT - “Dare un’accelerazione ad alcuni approfondimenti in corso per una revisione dei protocolli e dei criteri oggi seguiti”. È quanto chiedono le Regioni al Ministro della Salute, Roberto Speranza in una lettera firmata dal presidente Stefano Bonaccini.

“Sarebbe importante – si legge nella missiva - e rappresenterebbe un vantaggio per la sanità pubblica in termini di efficienza e di risparmi ripensare ed aggiornare alcune delle procedure seguite tenendo a riferimento quelle che sono le nuove direttive dell’OMS già fatte proprie dalla gran parte degli altri Paesi europei”.
 
Nello specifico le Regioni ritengono che si “possa superare il criterio del doppio tampone negativo per certificare la fine del periodo di contagiosità, come pure si possa procedere ad una riduzione dei giorni di isolamento Un approccio diverso e di maggiore apertura alla diagnostica innovativa potrebbe sicuramente aiutare mettendo a disposizione nuovi strumenti e metodologie di esecuzione degli esami per la ricerca del COVID che non necessitano di essere processati in laboratori e che forniscono il risultato in pochi minuti”.
 
Luciano Fassari

09 ottobre 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy