Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 26 FEBBRAIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Spending review. Un solo farmaco per ricetta? Fimmg: "Superficialità e improvvisazione"


"Allibito", è questo il termine utilizzato dal segretario generale Fimmg, Giacomo Milillo, per commentare l'Odg accolto ieri dal Governo che prevede la limitazione delle prescrivibilità a un solo pezzo per ricetta. "Esperimento già fallito e ritirato nel Lazio".

08 AGO - "L’ordine del giorno, che impegna il Governo ad attivarsi per prevedere la limitazione della prescrivibilità a un solo pezzo per ricetta, lungi dal poter determinare un risparmio nella spesa farmaceutica, comporterà, invece, maggiori costi per il Ssn e per i cittadini". Così il segretario Fimmg, Giacomo Milillo, ha commentato il provvedimento approvato ieri, definendosi "allibito dall'improvvisazione dall'incompetenza che lo hanno ispirato".
 
"Si pensi solo al fatto che ogni ricetta di carta filigranata costa allo Stato circa un euro e che i cittadini dovranno moltiplicare i costi sociali per l’accesso al farmaco - ha detto Milillo - ciò determina inoltre una riduzione dell’adesione alle terapie, soprattutto nei malati cronici". Per il segretario Fimmg sarebbe stato sufficiente approfondire nel merito l’esperienza del Lazio "che si è dimostrata fallimentare, tanto da essere rapidamente ritirata”.
 
“Sarebbe bastato chiedere la documentazione degli atti di allora per vedere che tale limitazione della prescrizione fu frettolosamente ritirata tra le proteste dopo soli 30 giorni dall’entrata in vigore con la motivazione che tale provvedimento aveva prodotto disagi ai cittadini, ai medici ed ai farmacisti (delibera di giunta del 28/3/2002 n.389 in allegato) - ha aggiunto Pier Luigi Bartoletti, segretario regionale della Fimmg Lazio - all’epoca definimmo il provvedimento la 'rateizzazione' della terapia, e l’allora Giunta Regionale riconobbe l’errore. Tutto ci saremmo aspettato - ha concluso - fuorché rivederlo proposto a livello nazionale dopo 10 anni”.

08 agosto 2012
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy