Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 05 MARZO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Campagna vaccinale. In Lombardia 600mila vaccini somministrati dai farmacisti tra influenza e Covid. Un lombardo su due si è vaccinato contro il Covid in farmacia


Solo negli ultimi due mesi, sono state oltre 100mila le vaccinazioni anti-Covid eseguite dai farmacisti di comunità in Lombardia, tra le regioni italiane con le più alte coperture vaccinali registrate per gli ultrasessantenni. I farmacisti, insieme ai Medici di Medicina Generale, si confermano un punto di riferimento anche per l’accesso alla vaccinazione antinfluenzale. Mandelli (Fofi): "La prevenzione è uno dei capisaldi della sanità del futuro. Un obiettivo che non può fare a meno dei farmacisiti".

06 FEB -

La campagna vaccinale 2023-2024 contro Covid e influenza in Lombardia ha registrato un aumento costante del numero di cittadini che hanno scelto di farsi vaccinare dal farmacista. Dall’avvio delle somministrazioni, lo scorso 16 ottobre, ad oggi, sono quasi 600.000 le vaccinazioni eseguite dai farmacisti di comunità: 308.088 antinfluenzali e 289.400 anti-Covid, che hanno riguardato in massima parte la popolazione over-60.

Si consolida, dunque, la scelta di affidarsi al farmacista per ricevere il vaccino anti-Covid, opzione preferita da 1 lombardo su 2 (49%), in ulteriore crescita (+3%) rispetto allo scorso dicembre. Solo negli ultimi due mesi, sono state oltre 100mila le vaccinazioni anti-Covid eseguite dai farmacisti di comunità in Lombardia, tra le regioni italiane con le più alte coperture vaccinali registrate per gli ultrasessantenni. I farmacisti, insieme ai Medici di Medicina Generale, si confermano un punto di riferimento anche per l’accesso alla vaccinazione antinfluenzale.

“I dati sulla campagna di immunizzazione in Lombardia attestano quanto il servizio vaccinale erogato dai farmacisti di comunità sia apprezzato dai cittadini e confermano il ruolo centrale dei farmacisti all’interno della rete di prevenzione sul territorio per aumentare i tassi di adesione alla vaccinazione e mettere in protezione le persone fragili dalle temibili complicanze di malattie infettive come il Covid e l’influenza stagionale”, dichiara Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (Fofi).

“La prevenzione è uno dei capisaldi della sanità del futuro e, come tale, va sostenuta e potenziata. Un obiettivo che non può fare a meno di un professionista competente, facilmente accessibile e sempre disponibile come il farmacista, il cui valore è alto anche sul piano dell’educazione sanitaria e dell’informazione ‘di qualità’ veicolata al cittadino. Un personale ringraziamento va a tutti i colleghi per l’impegno dedicato all’attività vaccinale che, anche in questi mesi, ha contribuito a mantenere alta l’attenzione sull’importanza della vaccinazione”, conclude il presidente Fofi.



06 febbraio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy