Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 25 GENNAIO 2022
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Parlamentari Cinque Stelle: "Un passo indietro che lascia sconvolti"


15 GIU - “Il passo indietro della Regione Umbria, guidata dalla leghista Tesei, sull’aborto farmacologico ci lascia sconvolti per almeno due motivi. Il primo è perché ci ricorda ancora una volta che per certe forze politiche il diritto all’autodeterminazione delle donne non è né scontato né acquisito una volta per tutte. Contro chi, invece di lavorare per garantire un diritto ancora negato a molte donne rimette indietro le lancette del progresso civile, la nostra battaglia deve continuare imperterrita e convinta, sempre”.
 
Lo dichiarano, in una nota congiunta, le parlamentari e i parlamentari del MoVimento 5 Stelle nel gruppo Pari Opportunità.
 
“Il secondo motivo è che abrogando quella direttiva proprio in un periodo delicato come questo si creano maggiori rischi, evitabilissimi, per la diffusione del coronavirus e dunque per la salute stessa delle donne. Non ci sono giustificazioni plausibili: la decisione della giunta umbra è retrograda e scriteriata. La strada della tutela dei diritti delle donne e della salute va in tutt’altra direzione di quella intrapresa dalla Tesei”, concludono.

15 giugno 2020
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy