Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 FEBBRAIO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Giornate di salute pubblica. Presentati i Numeri Verdi di pubblica utilità targati Sin, Sigo, Anmco e Soi 


Nefrologi, ginecologi, cardiologi e oftalmologi metteranno a disposizione i loro esperti in occasione delle quattro giornate dedicate alle malattie renali cronica, all’endometriosi, al cuore e alle malattie oftalmologiche, con numeri verdi dedicati. Schillaci: “Prevenzione e diagnosi precoce possono fare la differenza nella cura delle malattie e possono soprattutto migliorare la qualità della vita”

07 MAR -

“Sono fortemente convinto che investire in prevenzione sia fondamentale per avere meno malati in futuro a vantaggio della salute pubblica, a vantaggio della salute delle persone e anche della sostenibilità del nostro sistema sanitario nazionale”.

Così il ministro della Salute, Orazio Schillaci, nel suo intervento di presentazione dei Numeri verdi di pubblica utilità attribuiti alla Società Italiana di Nefrologia (Sin), Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (Sigo), l’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (Anmco) e la Società Oftalmologica Italiana (Soi), accreditate presso il ministero della Salute e affiliate alla Federazione delle società medico scientifiche italiane (Fism).

Un’iniziativa lanciata oggi all’Auditorium del ministero della Salute in vista delle quattro giornate di salute pubblica che si celebrano in questo mese e che riguardano il 9 il rene, il 14 il cuore, il 23 l’oftalmologia e il 28 l’endometriosi”. Ad aprire i lavori Loreto Gesualdo, Presidente Federazione delle Società Medico Scientifiche Italiane.

“Anche queste giornate – ha spiegato Schillaci – si inseriscono nel solco del rafforzamento delle attività di prevenzione che ci vedono tutti impegnati, con il ministero in prima fila. Da Sanremo abbiamo lanciato una campagna sugli screening oncologici e sui corretti stili di vita”. Inoltre “abbiamo dedicato una conferenza nazionale al tema della nutrizione 10 giorni fa, focalizzando l’attenzione sulla sana alimentazione, in particolare sulla dieta mediterranea italiana che contribuisce a prevenire le malattie cronico-degenerative. Ben vengano dunque tutte le iniziative che aiutano a informare i cittadini, anche mettendo a loro disposizione strumenti come il numero verde, per aprire un canale di comunicazione in più che possa contribuire a dire a tutti meglio quanto sia importante non trascurare controlli per la tutela della propria salute”.

Insomma, per il ministro prevenzione e diagnosi precoce “possono fare la differenza nella cura delle malattie e possono soprattutto migliorare la qualità della vita. Molte malattie legate al rene, agli occhi, al cuore sono silenziose, nascoste e spesso subdole. Ecco perché l'impegno sulla prevenzione di essere sempre sostenuto”.

Ecco nello specifico quali sono le giornate di salute pubblica e i numeri verdi dedicati

9 marzo Giornata Mondiale del Rene. I nefrologi della Società Italiana di Nefrologia (Sin) presieduta dal Dott. Stefano Bianchi, attraverso il Numero Verde 800 96 22 56 offriranno il supporto informativo per contrastare una malattia silenziosa che si palesa solo quando il danno è già stato arrecato. Fattori predisponenti alla malattia renale cronica (MRC), sono il diabete e l’ipertensione arteriosa. Bastano pochi controlli, una volta all’anno, perché la MRC possa essere diagnosticata per tempo: esame urine, Acr, creatininemia, rilevazione periodica della pressione arteriosa. La prevenzione, seguendo una corretta alimentazione e stili di vita adeguati, la diagnosi precoce e terapie innovative possono rallentare la progressione della MRC, allontanando sempre più i trattamenti sostitutivi della funzione renale, quali la dialisi o il trapianto.

14 marzo Giornata Nazionale del Cuore. 800 05 22 33 è il Numero Verde dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (Anmco) presieduta dal prof. Furio Colivicchi. L’obiettivo è offrire ai cittadini le corrette informazioni in materia cardiologica. La prevenzione diventa ancora più determinante dopo la recente pandemia, poiché́ il Covid ha agito sulle patologie del cuore a diversi livelli: nelle persone colpite dal virus ha generato infiammazioni di miocardio e pericardio, cardiopatia ischemica, ictus cerebrale, malattie a carattere trombo-embolico; ha, inoltre, contribuito a ritardare la diagnosi, complicando la gestione e l’aspetto di prevenzione delle malattie cardiovascolari e riducendo la possibilità̀ di ospedalizzazioni. In particolare, nei soggetti colpiti dal Covid si è riscontrato un aumento del 20-25% di tutte le malattie cardiovascolari.

22 marzo Giornata Nazionale dell’Oftalmologia. “Per vedere fatti vedere!” Con questo slogan la Società Italiana di Oftalmologia (Soi), presieduta dal Prof. Matteo Piovella, lancia il Numero Verde Soi 800 189 441. Le malattie dell’occhio possono essere lente e graduali, alle volte senza sintomi e quando il problema si manifesta, il danno è ormai irreversibile. Durante la campagna di prevenzione Soi è emersa una contraddizione tra la salute visiva percepita e il reale stato di salute oculare: circa il 40% delle persone visitate, infatti, erano a rischio o erano affette da una patologia oculare senza saperlo. Nel nostro Paese, le malattie che mettono in pericolo la vista riguardano oltre tre milioni di persone e ancora di più sono i soggetti a rischio, perché l’incidenza di glaucoma, retinopatia diabetica e maculopatia aumenta assieme all’età e alle malattie croniche. Queste e molte altre condizioni che minacciano la vista possono provocare enormi costisociali e personali, sono asintomatiche negli stadi iniziali - ovvero danneggiano le cellule nervose in maniera silenziosa- tuttavia possono essere curate o arginate, se diagnosticate in tempo dai medici oftalmologi attraverso controlli periodici.

28 marzo Giornata Mondiale dell’Endometriosi. La giornata è supportata con l’800 592 782 - Numero Verde della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (Sigo), presieduta dal Prof. Nicola Colacurci. Con il Numero Verde Sigo le Donne potranno rappresentare i loro dubbi, chiedere informazioni sia di tipo diagnostico che terapeutico, ricevendo in breve risposte dai ginecologi esperti di tale patologia. Questo servizio, permetterà̀ di rafforzare il principio di come la conoscenza della malattia sia il primo passo del percorso di cura e di come una corretta prevenzione e una pronta diagnosi possano fare la differenza. L’endometriosi incide in maniera negativa sulla salute riproduttiva della donna, il 30 % delle donne con problematiche riproduttive riconosce infatti, in tale patologia la causa della loro infertilità. La diagnosi precoce per una donna con endometriosi è indispensabile. È necessario che le Donne trovino sempre accoglienza ed ascolto e sia offerto loro un percorso diagnostico-terapeutico adeguato ponendo l’attenzione su una malattia che può̀ essere fortemente invalidante per le Donne che ne soffrono.



07 marzo 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy