Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 10 DICEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Mal di gola. Per ridurre i sintomi basta una dose singola di cortisone

Una singola dose ridotta di corticosteroidi sarebbe sufficiente a ridurre i sintomi del mal di gola, senza produrre gravi effetti collaterali. È la conclusione alla quale è giunto un gruppo di ricercatori canadesi che ha pubblicato una meta-analisi sul British Medical Journal

05 OTT - (Reuters Health) –  Solitamente, paracetamolo e antiinfiammatori non steroidei (FANS) rappresentano lo standard di cura per il mal di gola, mentre a volte possono essere prescritti antibiotici, anche se normalmente il mal di gola dipende da un’infezione virale. Ma i risultati del trial clinico Treatment  Options without Antibiotic for Sore Throat, che avrebbero mostrato una riduzione dei sintomi a 48 ore con una singola dose di desametasone, hanno spinto un  gruppo di ricercatori canadesi della McMaster University di  Hamilton, in Ontario (Canada),  coordinati da Behnam Sadeghirad, a rivedere gli studi pubblicati in letteratura scientifica.

La metanalisi
I ricercatori canadesi hanno preso in considerazione dieci  trials clinici che includevano, complessivamente,  1.426 pazienti. Quelli trattati con una singola dose ridotta di corticosteroide, solitamente desametasone per  via orale massimo 10 mg, avevano una probabilità di 2,2 volte maggiore di avere sollievo dal dolore nelle 24 ore successive al trattamento e di 1,5 volte in più di non  avvertire dolore nelle 48 ore dopo. Chi assumeva  corticosteroidi, inoltre,  aveva un miglioramento nel  dolore 4,8 ore prima, in media, e un sollievo totale dal dolore 11,1 ore prima rispetto a chi non usava corticosteroidi. Infine, su una scala del dolore da zero a dieci, chi usava cortisone aveva un miglioramento di 1,3 punti nelle 24 ore. In tre studi che riportavano eventi  avversi, la maggior parte era correlata alla malattia del paziente e l’incidenza era  comunque simile tra chi assumeva corticosteroidi e placebo. “Con effetti collaterali rari o assenti, l’aggiunta di una o due dosi di steroidi al trattamento del  mal di gola potrebbe essere presa in considerazione per  molti pazienti”, hanno scritto Sadeghirad e colleghi. “Gli effetti erano simili tra i diversi livelli di gravità, anche se coloro che soffrivano di meno avevano meno benefici”.


Fonte: British Medical Journal

Reuters Staff

(Versione italiana Quotidiano  Sanità/Popular Science)

05 ottobre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy