Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 29 MAGGIO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Pubblicizzavano effetti anti Covid inesistenti di braccialetti e altri accessori che vendevano a centinaia di euro. Agcom censura il sito web e avvia procedimento


Nomi di fantasia come "Transmission Plus Braccialetto multifunzioni ad uso personale anti Covid-19" offerto a 649 euro o "Placchetta IMMUNITARIO" a 220 euro, per oggetti spacciati come "parafarmaci" con effetti anti Covid. Il tutto su un sito web ora attenzionato dall'Agenzia garante per la concorrenza e il mercato che si è mossa in base ad accertamenti svolti d’ufficio e ad una segnalazione del Ministero della Salute. IL PROVVEDIMENTO

26 MAG - L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, in via cautelare, ha disposto l’eliminazione dal sito https://www.geolam.info/ di ogni riferimento all'efficacia dei dispositivi “Transmission Plus Braccialetto multifunzioni ad uso personale anti Covid-19”, “Placchetta combinata IMMUNITARIO + PSICHE”, “Placchetta IMMUNITARIO”, “Transmission braccialetto per uso personale”, “Transmission ciondolo per uso personale” e “Combiplus card multifunzione ad uso personale e per ambienti” nella prevenzione e cura del COVID-19.
 
Con prezzi che arrivavano anche a 649 euro per il “Transmission Plus Braccialetto multifunzioni ad uso personale anti Covid-19”  e a 220 euro per la “placchetta combinata IMMUNITARIO + PSICHE”.
 

 
Ne dà notizia una nota dell'Agcm dove si informa inoltre che in base ad accertamenti svolti d’ufficio e ad una segnalazione del Ministero della Salute, è stato anche avviato un procedimento istruttorio nei confronti dell’impresa individuale L.A.M. titolare del sito dove sono pubblicizzati e venduti i suddetti prodotti, definiti ingannevolmente “parafarmaci” e di cui si vantano gli effetti “anti Covid-19”.
 
Nell’home page vengono descritte, tra l’altro, proprietà che agiscono contro batteri e virus, migliorano il processo respiratorio e rafforzano il sistema immunitario, tramite l’emissione di segnali elettromagnetici opposti a quelli emessi dal COVID-19 e da altri virus e batteri.
 
L’uso di tali affermazioni, che non hanno alla base alcun processo di sperimentazione e validazione scientifica - spiega la nota dell'Agcom - è stato ritenuto integrare una pratica estremamente grave, tale da rendere indifferibile l’intervento in via d’urgenza dell’Autorità.
 
E’ stato ritenuto, in particolare, che le modalità di promozione di tali prodotti siano prima facie ingannevoli e aggressive, in quanto sfruttano l’alterata capacità di valutazione del consumatore dovuta all’emergenza sanitaria determinata dall’infezione da COVID-19, spiega ancora Agcm.

26 maggio 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy