Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 15 GIUGNO 2024
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Vaccinazioni pediatriche. Anche nel 2021, sia per polio che per morbillo, si resta sotto il target Oms del 95%. Bolzano maglia nera. I nuovi dati del Ministero


Pubblicato il nuovo report del Ministero della Salute sull’andamento delle coperture vaccinali per l’età dell’infanzia e dell’adolescenza. La copertura nazionale a 24 nei confronti della polio (usata come proxy per le vaccinazioni contenute nell’esavalente) resta al di sotto del 95%, assestandosi al 94,00% (in linea con il 94,02% rilevato nell’anno 2020). La tendenza è invece in miglioramento nel caso della copertura per la prima dose di vaccino contro il morbillo, pari al 93,85% nel 2021, con un aumento dell’1,15% rispetto all’anno precedente. IL REPORT

20 OTT -

“Per quanto riguarda i dati relativi all’anno 2021, si osserva un miglioramento generale delle coperture di gran parte delle vaccinazioni raccomandate nei primi anni di età, rispetto ai dati rilevati nell’anno precedente. Tuttavia, le coperture per polio (usata come proxy per le vaccinazioni contenute nell’esavalente) e per morbillo, a 24 mesi, non raggiungono il valore del 95%, raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per limitare la circolazione di questi patogeni nella collettività e ottenere, oltre alla protezione dei singoli soggetti vaccinati, anche la cosiddetta immunità di popolazione (herd immunity)”. È quanto emerge dal nuovo report del Ministero della Salute.

I dati I dati di copertura vaccinale al 31 dicembre 2021 indicano che:

 

Differenze tra le regioni Come negli anni precedenti, anche nel 2021 si osservano differenze tra Regioni/P.A. In particolare, la copertura a 24 mesi contro la polio è superiore al 95% in 9 Regioni/P.A. (Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Molise e Campania), con altre 4 Regioni con valori superiori al 94% (Piemonte, Marche, Basilicata e Prov. Aut. Trento). Valori inferiori al 90% sono stati registrati nella P.A. di Bolzano (75,62%) e in Sicilia (86,28%). La copertura vaccinale per morbillo a 24 mesi mostra un intervallo molto ampio (dal 71,07% della P.A. di Bolzano al 97,64% del Lazio). Nel 2021 solo Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Lazio hanno raggiunto una copertura superiore al 95%, mentre solo la P.A. di Bolzano ha registrato un valore inferiore all’80%. Importanti differenze si osservano anche sulle CV in età prescolare e negli adolescenti.



20 ottobre 2022
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Il Report

Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy