Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 11 DICEMBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Psicologi. Cgil fa il punto su Tavolo ministeriale: “Al lavoro per implementare professione nel Ssn”

Nell’ultima riunione sono state riprese le tematiche relative al nomenclatore delle prestazioni psicologiche nel Ssn e il Tavolo ha proposto nuovamente la questione della prescrittività delle prestazioni a valenza psicologica. Approvati gli ultimi documenti pervenuti su “Necessità della Psicologia nel SSN”; “Misurare il grado di umanizzazione all’interno della Strutture Sanitarie” e il Documento “Sulla collaborazione tra Psicologi e Magistrati”.

28 GIU - Si è svolto lo scorso 21 giugno un’ulteriore riunione del “Tavolo sulla Psicologia”, istituito presso il Ministero della Salute dal Sottosegretario Vito De Filippo. All’incontro era presente il Responsabile del coordinamento dei programmi di sviluppo e ricerca dell'AGENAS e della formazione manageriale, Lucia Borsellino.
 
La rappresentante dell’Agenas ha dato un apporto qualificante su tutti i temi trattati portando un contributo globale dal suo osservatorio istituzionale. Di particolare importanza è stato l’intento dell’Agenzia Nazionale di implementare gli indicatori della sfera relazionale nella rilevazione delle prestazioni relative a tutti gli operatori. Tali indicatori possono essere considerati Indicatori di “Qualità della prestazione”, veicolati dalla presenza trasformativa dello Psicologo.
 
Sono state riprese le tematiche relative al nomenclatore delle prestazioni psicologiche nel Sistema Sanitario Nazionale e il Tavolo ha proposto nuovamente la questione della prescrittività delle prestazioni a valenza psicologica da parte degli Psicologi. Tali prestazioni dovrebbero rientrare nei L.E.A. (Livelli Essenziali di Assistenza), rappresentando anche un incremento economico del Fondo destinato alle prestazioni sanitarie. Altro tema ha riguardato l’approfondimento della necessità di valorizzare il ruolo dello Psicologo all’interno delle strutture ospedaliere.

 
In tale ambito gli Psicologi risultano residuali numericamente e talvolta dal punto di vista del ruolo, laddove invece la figura psicologica è utile in tutti i profili di cura, così come nella psicodiagnosi correlata alla valutazione differenziale e alla prognosi globale. Altra area importante di intervento dello Psicologo in ospedale riguarda la risoluzione dei conflitti tra utenti e operatori e tra gli operatori stessi, con significativa riduzione del rischio clinico. E’ necessario quindi rivedere gli standard del personale, implementando la figura dello Psicologo strutturato all’interno di tutti gli Ospedali del Servizio Sanitario Nazionale. Altra riflessione ha riguardato l’accesso ai corsi di laurea e si è ipotizzata una rivalutazione del percorso formativo, considerando la possibilità di inserimento dei laureati/specializzati all’interno del SSN.
 
Infine, si sono approvati gli ultimi documenti pervenuti e cioè il Documento introduttivo ai lavori del Tavolo, “Necessità della Psicologia nel SSN” ( a cura di CGIL FP), il Documento “Misurare il grado di umanizzazione all’interno della Strutture Sanitarie” (a cura del Ministero) e il Documento “Sulla collaborazione tra Psicologi e Magistrati” (a cura del Sindacato Sumai). Tale ultimo documento verrà ulteriormente integrato da ulteriori contributi che , oltre a rimarcare le criticità del rapporto tra Psicologia e Magistratura, ne evidenzino le opportunità in termini di buone pratiche nell’interesse del minore. La nostra organizzazione ha proposto di stilare specifici protocolli tra Magistratura e SSN. Detti Protocolli dovrebbero comprendere specifici PDTA relativi al delicatissimo intervento sinergico tra SSN e Magistratura.
 
Il Tavolo, attraverso il rappresentante del Ministero, Dr. Saverio Proia, ha formulato la proposta di promuovere una iniziativa pubblica che apra al dibattito sul tema e che favorisca l’istituzione di specifici Servizi dedicati. Sul punto la nostra Organizzazione si era già espressa favorevolmente in altri Tavoli istituzionali, rimarcando la necessità di gestione elettivamente Pubblica dei temi legati alla violenza nelle relazioni familiari e ai rapporti del SSN con la Magistratura.
 
Norma Sardella
Fp Cgil SPTA
Patrizia Fistesmaire
Fp Cgil SPTA

28 giugno 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy