Quotidiano on line
di informazione sanitaria
19 SETTEMBRE 2021
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Farmacia dei servizi. Fnpi: “Bene estensione sperimentazione ma si guardi anche alle Parafarmacie”


Il presidente della Federazione Giuseppe Gullotta commenta l’emendamento approvato in Manovra sull’estensione a tutte le Regioni della sperimentazione della farmacia dei servizi. “Noi chiediamo al Ministro di guardare anche ai farmacisti che lavorano in parafarmacia come ad una risorsa”

13 DIC - “L'approvazione della sperimentazione della Farmacia dei servizi su tutto il territorio nazionale e' dimostrazione di come la figura del farmacista sul territorio è importante e ancora sotto-sfruttata. Il Ministro Speranza, giustamente, vede nella farmacia un importante alleato per implementare servizi sanitari al cittadino. Noi chiediamo al Ministro di guardare anche ai farmacisti che lavorano in parafarmacia come ad una risorsa”. È quanto scrive in una nota il presidente di Fnpi, Davide Giuseppe Gullotta.
 
“Nessuno – prosegue - vuole negare l'importanza territoriale e sociale della farmacia Italiana, ma ricordiamo che ancora oggi il sistema di accesso alla professione e/o di acquisizione di una farmacia non è meritocratico. Un presidio cosi' importante, come la farmacia, ancora oggi, viene ottenuto in molti casi in base al reddito e/o per ereditarietà”.

“Ci rivolgiamo – continua - al Ministro Speranza ricordandogli che la nascita delle parafarmacie, con tutti i limiti connessi, è stata un momento di libertà professionale e rivalsa per moltissimi farmacisti italiani, che hanno visto in quella seppur minima liberalizzazione un modo per poter esprimere la propria professionalità, investendo sul proprio lavoro. Le lenzuolate Bersaniane sono state un tentativo di scalfire quello che era, nei fatti, un sistema anacronistico e fortemente punitivo per i tanti farmacisti che non vantavano capitali ingenti o genitori titolari”.

 
“A questo punto – rimarca - , ci rivolgiamo a Roberto Speranza sia nel ruolo di Ministro della salute, che di uomo politico di Sinistra.  "Roberto, ti chiediamo di fare qualcosa di SINISTRA": favorire la mobilità sociale, permettere ai giovani laureati di investire nella propria professione in Italia, piuttosto che costringerli a trasferirsi all'estero, liberalizzare settori che sono in mano da decenni ai soliti gruppi, valorizzare chi ha investito sul proprio lavoro. E' questo che chiediamo a gli uomini di Sinistra di questo governo”.

13 dicembre 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy