Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 29 SETTEMBRE 2016
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Perché in molte attività di radiologia complementare i tecnici vengono esclusi?

18 AGO - Gentile Direttore,
nulla d’eccepire sulla lettera del Dott. Capodieci se non fosse per l’ultimo paragrafo. “La seconda considerazione, su aspetti di carattere normativo, riguarda l’attività complementare. Se è pur vero che bisogna tutti agire per evitare che altre figure professionali utilizzino le apparecchiature radiogene, con grave rischio della sicurezza del paziente, occorre precisare che non si può costringere l’operatore medico, che per legge è autorizzato ad utilizzarle, a ricorrere ‘in ogni caso’ al supporto del TSRM”.

Fermo restando che non credo che sia una rappresentanza sindacale, per di più dell’area medica, che possa dichiarare quanto sopra citato, la criticatissima 187 del 2000 ribadisce che il medico specialista può demandare atti, a personale non medico, quindi Tsrm ed Infermieri, nel rispetto delle proprie prerogative professionali. Quindi essendo il Tsrm, per legge e non per accondiscendenza medica, demandato ad essere presente durante l’uso di radiazioni ionizzanti, il dott. Capodieci ci spieghi perché in molte attività di radiologia complementare il tecnico è escluso, al contrario poi, vi è la presenza di altri professionisti non medici.


Vorrei ricordare anche al dott. Capodieci, che i conosciutissimi casi di Marlia e Barga, dove erano inquisiti Tsrm e medici, nacque da una denuncia di una confederazione medica sindacale.

Termino ricordando che forse, invece di asserire quanto sopra, il dott. Capodieci dovrebbe pensare a cosa viene dichiarato e cosa poi è fatto nell’ambito lavorativo quotidiano, mi riferisco alla denuncia della percentuale assurda di esami inutili richiesti e poi fatta, denunciato dalla rappresentanza medica dell’area radiologica.

Giuseppe Squilla
Coordinatore T.S.R.M.
Radiologia diagnostica e interventistica
Milano


18 agosto 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy