Quotidiano on line
di informazione sanitaria
20 OTTOBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Artrite reumatoide. “Abatacept induce la remissione”: lo annuncia Bristol-Myers Squibb

Al Congresso europeo, a Parigi dall’11 al 14 giugno prossimi, Bristol-Myers Squibb presenterà gli ultimi risultati su Abatacept. Annunciati anche i dati di sicurezza, efficacia e risonanza magnetica di clazakizumab, in fase di sperimentazione per l’artrite reumatoide. In tutto 20 abstract

23 MAG - Abatacept induce la remissione della malattia e il suo mantenimento ‘drug-free’ in pazienti con artrite reumatoide early aggressiva: ad affermarlo, è l’azienda biofarmaceutica Bristol-Myers Squibb (BMS), riferendo i risultati dello studio di fase IIIb Avert. L’azienda BMS ha annunciato la presentazione di 20 abstract relativi all’abatacept e clazakizumab, che avverràdurante il Congresso EULAR 2014 (European League Against Rheumatism), a Parigi dall’11 al 14 giugno prossimi. Gli abstract possono essere consultati sul sito web EULAR: https://b-com.mci-group.com/AbstractList/EULAR2014.aspx.
L’artrite reumatoide (AR) è una patologia autoimmune, sistemica e cronica, caratterizzata da infiammazione del rivestimento delle articolazioni (o sinovia). Questa malattiaprovoca danni articolari con dolore cronico, rigidità, gonfiore e affaticamento, limitando la mobilità e la funzione articolare delle persone che ne sono affette. Il 75% delle persone con diagnosi di artrite reumatoide è di sesso femminile, dunque le donne sono più colpite degli uomini.
 
“Il nostro impegno unito all’expertise nelle Immunoscienze ha l’obiettivo di cambiare il decorso delle malattie immuno-mediate, come l’artrite reumatoide”, ha dichiarato Michael Giordano, senior vice president, Head of Development, Oncology and Immunoscience, Bristol-Myers Squibb.

 
Abatacept è una proteina di fusione (prodotta con la tecnica del DNA ricombinante) che agisce sui meccanismi che causano la sinovite e su altre manifestazioni della malattia. “In combinazione con metotressato, sono stati dimostrati un’inibizione della progressione del danno articolare ed un miglioramento della funzione fisica durante il trattamento”, riferiscono gli esperti BMS, che sottolineano alcune importanti informazioni sulla sicurezza (tra cui, ad esempio, il fatto che il trattamento con abatacept non deve essere iniziato in pazienti con infezioni attive fino a quando le infezioni non sono sotto controllo - per ulteriori informazioni, far riferimento al Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto di abatacept).
Inoltre, clazakizumab è un anticorpo monoclonale in fase di sperimentazione per l’artrite reumatoide. BMS, in un accordo di collaborazione con AlderBiopharmaceuticals, l’azienda che ha scoperto il principio attivo, detiene i diritti mondiali per lo sviluppo e la commercializzazione del farmaco per tutte le indicazioni diverse dalle malattie oncologiche.

23 maggio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy