Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 13 DICEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Emofilia. L’impegno Baxalta in vista della Giornata mondiale

In occasione del World Haemophilia Day che si terrò il prossimo 17 aprile l’azienda rimarca il suo impegno  e sostegno nei confronti della comunità dell’emofilia. “Il nostro obiettivo è migliorare le vite dei pazienti e delle loro famiglie con terapie innovative, diffusione di conoscenza sulla patologia e servizi di supporto”.

13 APR - In occasione della Giornata Mondiale dell’Emofilia (World Haemophilia Day) che si celebra in tutto il mondo il 17 aprile e che in Italia ha visto la prima conferenza di Fedemo ieri, 11 aprile a Roma, sul tema dei farmaci innovativi e della sostenibilità, Baxalta, azienda leader nello sviluppo, produzione e lavorazione di terapie per emopatie quali l’emofilia “rinnova il suo impegno nei confronti della comunità dell’emofilia di cui fa parte da più di sessant’anni, con l’obiettivo di migliorare le vite dei pazienti e delle loro famiglie con terapie innovative, diffusione di conoscenza sulla patologia e servizi di supporto”. Tra le attività svolte in Italia dall’azienda leader nello sviluppo, produzione e lavorazione di terapie per emopatie quali l’emofilia, vi è quella che riguarda il supporto alle organizzazioni dei pazienti, Fedemo & Fondazione Paracelso. Aiuti anche nella raccolta fondi dell’NPC Basket Rieti a favore delle stesse associazioni.
 
“La ricerca in ematologia – sottolinea l’azienda in una nota - mira ad introdurre nuove terapie ricombinanti per l’emofilia ed altri disturbi del sanguinamento rari e cronici. Il nostro obiettivo è di migliorare gli standard di cura per ridurre ulteriormente l’onere della malattia e contemporaneamente mantenere livelli elevati di sicurezza ed efficacia, gli stessi che contraddistinguono le nostre terapie attualmente in commercio. Baxalta lavora per un mondo in cui non esistano più disturbi del sanguinamento. Con questo obiettivo, abbiamo introdotto un programma di R&D per la terapia genica precoce di tali disturbi. Il programma potrebbe tramutarsi in un’opzione terapeutica nuova per soddisfare le esigenze dei pazienti affetti da emofilia offrendo contemporaneamente un beneficio terapeutico ad azione prolungata”.

13 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy