Quotidiano on line
di informazione sanitaria
17 NOVEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Zika virus. Solo alcuni insetticidi sono efficaci contro la zanzara Aedes aegypti

Nonostante la facilità di reperimento - specialmente on line - di presidi indossabilii e spray, solo alcuni insetticidi sono efficaci contro la zanzara Aedes aegypti, responsabile di molte infezioni, tra cui Zika e febbre gialla. Gl insetticidi efficaci contengono DEET oppure olio di eucalipto limone.

28 FEB - (Reuters Health) – Un gruppo di ricercatori invita a prestare attenzione agli ingredienti di spray per insetti e altri repellenti, perché non tutti sono ugualmente efficaci nell’allontanare le zanzare portatrici di malattie come Zika. Secondo questi esperti, i prodotti con dietiltoluamide (DEET) o l’olio di eucalipto limone, che contengono un ingrediente noto come PMD, sono più efficaci nel respingere la zanzara Aedes aegypti, che porta Zika, la chikungunya, la febbre gialla e la dengue. I dati raccolti, inoltre, suggeriscono invece che i dispositivi indossabili, pubblicizzati come repellenti per zanzare, dovrebbero essere per lo più evitati.
 
”Con la recente epidemia di Zika, sono stati venduti molti prodotti anti-zanzare”, spiega Immo Hansen, della New Mexico State University di Las Cruces, autore senior del gruppo.

Lo studio
I ricercatori hanno acquistato e testato 11 prodotti da Amazon.com e da alcuni negozi locali in New Mexico. Complessivamente, hanno provato cinque dispositivi indossabili, cinque spray e una candela, con volontari umani che non si erano lavati o non avevano usato il deodorante nelle 15 ore precedenti gli esperimenti. Le prove sono state condotte nella galleria del vento.

 
Quindici minuti dopo aver liberato le zanzare, il team di ricerca ha contato il numero di insetti che si erano avvicinati ai diversi partecipanti, per determinare quanti fossero stati attratti dall’odore della persona. Senza alcun tipo di dispositivo o spray nel tunnel, circa l’89-91% delle zanzare sono state attratte dai volontari, a seconda di quanto lontano fosser seduti rispetto a dove sono stati liberati gli insetti. Dei cinque dispositivi indossabili, solo uno ha ridotto significativamente il numero di zanzare attratte dall’odore dei partecipanti. Il tasso di attrazione è stato solo di circa il 27% quando le persone erano a un metro dalla gabbia.
 
Il dispositivo ha utilizzato una ventola per disperdere il metofluthrin insetto-repellente. Gli altri dispositivi indossabili includevano un altoparlante per respingere le zanzare e tre braccialetti che emettevano profumi di oli diversi. “Nessuno dei braccialetti ha avuto alcun effetto sulla riduzione dell’attrazione”, spiega Stacy Rodriguez. Tutti i repellenti spray hanno ridotto significativamente il numero di zanzare attratte dai partecipanti, con tassi di attrazione che variavano dal 30% al 79%. Gli spray testati generalmente contenevano DEET o oli come l’eucalipto limone.”Credo sia sicuramente importante guardare gli ingredienti attivi prima di acquistare qualcosa”, ricorda Rodriguez. I ricercatori avvertono tuttavia che sono necessari ulteriori studi poiché nel loro lavoro hanno utilizzato solo femmine di Aedes aegypti.

Fonte: J Insect Sci 2017

Reuters Staff

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)
 

28 febbraio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy