Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 22 OTTOBRE 2021
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Rapporto Ossif. Nel 2013 rapine nelle farmacie aumentate del 9,9%


Il balzo più consistente tra tutti i canali commerciali presi in considerazione dallo studio. Complessivamente, le rapine a danno delle farmacie sono state 1.256. Aumentato anche l'indice di rischio, che è passato da 6,4 a 7 rapine ogni 100 farmacie (+ 8,5%). La Lombardia, con 505 rapine, è la regione più colpita. IL RAPPORTO

02 DIC - Il 2013 è stato un anno 'nero' per la sicurezza delle farmacie. Le rapine ai loro danni sono state 1.256, pari ad un incremento del 9,9% rispetto al 2012. Aumentato anche l'indice di rischio che è passato da 6,4 a 7 rapine ogni 100 farmacie (+ 8,5%). E' dunque proseguita la recrudescenza delle rapine in farmacia che, per la prima volta negli ultimi anni, sono risultate superiori alle rapine in banca. E' quanto si evince dai dati presenti nell’ultimo Rapporto sulla criminalità predatoria curato dall’Ossif, l’Osservatorio intersettoriale sulla sicurezza.
 
Anche nel 2013 la Lombardia è risultata la regione più colpita con 505 rapine. Seguono il Lazio con 128 rapine, la Sicilia con 125, il Piemonte e la Puglia con 115. La recrudescenza delle rapine ha interessato complessivamente 8 regioni tra le quali si segnalano, in particolare, la Puglia (+ 69%), l'Emilia Romagna (+49%) e la Lombardia (+ 43%). Le rapine sono rimaste invariate in cinque regioni (tra cui Valle d'Aosta, Molise e Basilicata dove non si sono verificati attacchi), mentre un calo degli episodi ha riguardato complessivamente 7 regioni, tra cui il Veneto (- 59%), il Lazio (- 34%) e la Toscana (- 15%).


A livello provinciale Milano è risultata la città maggiormente colpita con 358 rapine, seguita da Roma (123), Torino (105) e Napoli (76). Un decremento degli attacchi ha invece interessato 37 province, tra le quali si segnalano, in particolare, Pisa (- 67%), Padova (- 63%), Pavia (- 63%) e Roma (- 33%). Con riferimento all'indice di rischio, le due privince lombarde di Milano e Monza e Brianza sono risultate quelle più ad alto rischio, rispettivamente con 42,4 e 38,8 rapine ogni 100 farmacie.

02 dicembre 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy