Quotidiano on line
di informazione sanitaria
27 SETTEMBRE 2020
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Personale Ssn: sempre più precari, in 5 anni cresciuti del 40%

di L.F.

Tra medici, infermieri, tecnici, dirigenti sanitari non medici e le altre professionalità impiegate in sanità cresce l’esercito dei lavoratori con rapporto di lavoro flessibile che nel 2017 ha toccato quota 43.142, quasi 12 mila in più rispetto a cinque anni prima. IL RAPPORTO

01 SET - Per il Servizio sanitario nazionale è boom di personale precario. Tra il 2012 e il 2017 il numero dei lavoratori con rapporto di lavoro flessibile è cresciuto di quasi il 40%. Erano 31.199 nel 2012, sono 43.142 nel 2017. A renderlo noto è un recente report del Ministero della Salute sul personale del Ssn.
 
Il numero più elevato di lavoratori precari si ha nel ruolo infermieristico (16.098) nel 2017 che rispetto a 5 anni prima è aumentato del 64%. A seguire ci sono i medici: i precari sono 9.308, in salita del 35%. Alto numero anche per quanto riguarda i profili tecnico. I precari sono 8.084 e sono aumentati in 5 anni del 28%.

 
 
L.F.

01 settembre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy