Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 FEBBRAIO 2024
Cronache
segui quotidianosanita.it

Disabilità. Associazione Luca Coscioni: “Accolta dal Consiglio di Stato la class action su protesi e ausili contro il Ministero Salute”


La Segretaria nazionale dell’Associazione, Filomena Gallo: "L'attuale esecutivo ha inteso come primo atto del suo mandato impugnare una decisione del Tar Lazio su un tema molto importante che riguarda i diritti delle persone con disabilità. Oggi i Giudici del Consiglio di Stato hanno confermato quella decisione, promossa dalla nostra Class Action, condannando il Governo a rispettare la legge".

13 APR -

Il Consiglio di Stato ha definitivamente accolto la Class Action promossa dall’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica Aps, contro il Ministero della Salute al fine di garantire un percorso di erogazione appropriato di ausili e protesi, in grado di offrire un’efficace risposta alle singole esigenze delle persone che ne hanno bisogno.

Dichiara Filomena Gallo, avvocata e Segretaria nazionale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica: “Abbiamo chiesto in tutte le forme possibili ai Ministri della Salute che si sono succeduti dal 2017, di attuare le normative in vigore, per rimuovere immediatamente ogni ostacolo che impedisce a chi ne ha bisogno di ricevere i giusti e idonei dispositivi in base alle proprie esigenze (ausili e protesi), ma senza mai ricevere nessuna risposta. Siamo stati costretti a rivolgerci alla Giustizia Amministrativa attivando una class action, che prima il TAR Lazio e poi il Consiglio di Stato hanno ritenuto di accogliere, condannando il Ministero della Salute a intervenire sul tema con l’attivazione dell’istruttoria imposta per legge".

"Ora - prosegue - vigileremo sulla concreta attuazione delle indicazioni del Consiglio di Stato per pungolare le istituzioni e farle uscire da un immobilismo che sta creando gravissimi disagi alle fasce più deboli della popolazione. L'attuale esecutivo ha inteso come primo atto del suo mandato impugnare una decisione del Tar Lazio su un tema molto importante che riguarda i diritti delle persone con disabilità. Oggi i Giudici del Consiglio di Stato hanno confermato quella decisione, promossa dalla nostra Class Action, condannando il Governo a rispettare la legge in merito alle procedure da applicare nell' erogazione di ausili e protesi che concretamente ricadono sulla qualità della vita e sui diritti delle persone con disabilità".


Dario Capotorto, avvocato Amministrativista che ha patrocinato il giudizio per conto dell’Associazione: “Siamo molto soddisfatti del risultato processuale, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Con il sostegno di tutti, possiamo spingere le istituzioni a dare attuazione ai diritti fondamentali secondo il percorso tracciato dalla nostra Costituzione e dalle convenzioni internazionali in tema di disabilità. La pronuncia del Consiglio di Stato premia soprattutto l’impegno e il sostegno delle persone intervenute nel giudizio che hanno saputo far sentire la loro voce. Un ringraziamento speciale anche ai Colleghi Avv.ti Angelo Calandrini, Rocco Berardo, Massimo Clara, Chiara Geremia e Francesca Re, del collegio legale di studio e difesa*, che hanno assistito in giudizio le persone con disabilità raccogliendo le segnalazioni dei gravissimi disservizi, su cui manca tuttora un lavoro di ricognizione e monitoraggio da parte degli enti preposti".



13 aprile 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy