Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 22 GIUGNO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. Ministero Salute: “Avviata campagna istituzionale, target: soggetti fragili e anziani”


"Il target»di questa campagna è costituito da tutti i soggetti destinatari della duplice offerta vaccinale, contro il Covid e contro l'influenza stagionale, e in particolare, l'offerta viene rivolta espressamente alle persone la cui salute è maggiormente a rischio, cioè i soggetti fragili e gli anziani". Così il sottosegretario alla Salute Gemmato rispondendo all'interrogazione di Zanella (Avs).

26 OTT -

"Nella maggior parte dei casi, le campagne regionali hanno avuto inizio in data 16 ottobre 2023. Per quanto riguarda, in particolare, gli aspetti relativi alla campagna informativa concernente la vaccinazione in esame, desidero segnalare che da pochi giorni è partita la nuova campagna di comunicazione del Ministero della salute finalizzata a promuovere la vaccinazione sia contro il Covid sia contro l'influenza stagionale. Il target di questa campagna è costituito da tutti i soggetti destinatari della duplice offerta vaccinale, contro il Covid e contro l'influenza stagionale, e in particolare, l'offerta viene rivolta espressamente alle persone la cui salute è maggiormente a rischio, cioè i soggetti fragili e gli anziani".

Così il sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, rispondendo ieri in commissione Affari Sociali alla Camera all'interrogazione sul tema presentata da Luana Zanella (Avs).

Di seguito la risposta integrale del sottosegretario Gemmato.

"Ringrazio l'Onorevole interrogante per aver posto l'attenzione sulla necessità di proseguire le azioni necessarie a contrastare il virus Sars-Cov2.

L'attenzione del Governo e del Ministero della salute nei confronti del COVID-19 permane alta. Sono state, difatti, recentemente diramate le Circolari ministeriali del 14 agosto 2023 e del 27 settembre 2023, a mezzo delle quali sono state diffuse dettagliate indicazioni e precise raccomandazioni per la campagna nazionale di vaccinazione anti COVID-19 autunno/inverno 2023-2024.

L'attuale campagna di vaccinazione contempla l'utilizzo di nuovi vaccini adattati alla variante del virus «Omicron XBB.1.5», la cui distribuzione presso le regioni e le province autonome è iniziata nel corso dell'ultima settimana di settembre 2023. Nella maggior parte dei casi, le campagne regionali hanno avuto inizio in data 16 ottobre 2023. Per quanto riguarda, in particolare, gli aspetti relativi alla campagna informativa concernente la vaccinazione in esame, desidero segnalare che da pochi giorni è partita la nuova campagna di comunicazione del Ministero della salute finalizzata a promuovere la vaccinazione sia contro il COVID-19 sia contro l'influenza stagionale.

Il «target» di questa campagna è costituito da tutti i soggetti destinatari della duplice offerta vaccinale, contro il COVID-19 e contro l'influenza stagionale, e in particolare, l'offerta viene rivolta espressamente alle persone la cui salute è maggiormente a rischio, cioè i soggetti fragili e gli anziani. I messaggi contengono anche l'invito esplicito ai destinatari di approfondire le informazioni rivolgendosi direttamente al proprio medico di famiglia. Quanto ai mezzi ed agli strumenti utilizzati, preciso che la campagna prevede uno «spot» televisivo della durata di 30'' ed uno «spot» radiofonico di pari durata, che saranno diffusi – attraverso la collaborazione della Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento per l'informazione e l'editoria – principalmente sulle reti televisive e radiofoniche nazionali del servizio pubblico (RAI), negli spazi riservati alle pubbliche amministrazioni. Il relativo «timing» della programmazione è previsto dalla fine del corrente mese di ottobre, in linea con l'anticipazione della campagna vaccinale avviata nel territorio nazionale. È inoltre prevista la diffusione della campagna sui profili «social» di questo Ministero e sul portale del Ministero della salute.

Per completezza, desidero ricordare che, a supporto della campagna in questione, proprio al fine di poter fornire informazioni approfondite e personalizzate agli utenti, è stato predisposto il numero di pubblica utilità del Ministero della salute (1500)".

Luana Zanella (Avs), replicando, ringrazia il Governo per il supplemento di informazioni fornite che reputa confortanti. Segnala tuttavia come permangano una serie di criticità, dovute soprattutto a una campagna di comunicazione sulla terapia vaccinale non pienamente efficace, che spesso genera confusione, soprattutto per le fasce più anziane della popolazione. Auspica pertanto che si riesca ad assicurare un'assistenza medica di base in modo da garantire una corretta informazione in ordine alla composizione del vaccino da somministrare (influenzale o anti-Covid) e alle tempistiche della campagna vaccinale.



26 ottobre 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy