Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 13 GIUGNO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Nel Milleproroghe lo scudo penale per i medici e innalzamento età pensionabile a 72 anni


Sono due tra le ipotesi di emendamento al provvedimento. Dopo le mozioni approvate alla Camera sulla responsabilità sanitaria si punta ad un anno di scudo penale in attesa della riforma su cui sta lavorando un tavolo ad hoc presso il Ministero della Giustizia. Si fa strada ancora una volta l’aumento dell’età pensionabile per i medici ospedalieri.

14 GEN -

Un anno di scudo penale per i medici e aumento età pensionabile a 72 anni. Sono due ipotesi di emendamenti al Decreto Milleproroghe. Sulla responsabilità sanitaria c’è l’esigenza di prendere tempo per realizzare la riforma su cui sta lavorando un tavolo ad hoc presso il Ministero della Giustizi con l’obiettivo di limitare la responsabilità penale solo alla colpa grave. Per Schillaci i tempi sono maturi: “La maggior parte delle cause (circa il 90%) si risolve nell'assoluzione. I tempi sono maturi per depenalizzare l'atto medico, ad esclusione del dolo, mantenendo la responsabilità civile”.

Per questo in attesa della riforma si sta pensando ad un emendamento che prevede un anno di scudo penale. ”È una norma ordinamentale – spiega a il Messaggero la deputata di Forza Italia, Annarita Patriarca - che ovviamente non comporta 'spese economiche ma serve a dare certezze ai medici e a farli sentire più tutelati nell'esercizio della loro professione”. Aggiunge l’esponente di FdI Luciano Ciocchetti: “In questo modo risolveremo un problema che ha ricadute enormi sulla qualità e sul costo del servizio sanitario nazionale”.

Altro emendamento che potrebbe vedere la luce è quello che prevede l’estensione da 70 a 72 anni della possibilità per i medici ospedalieri di andare in pensione. Quest’ultimo è un provvedimento molto osteggiato dai sindacati che già hanno annunciato battaglia e sono pronti a proclamare nuovi scioperi.



14 gennaio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy