Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 26 FEBBRAIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Milleproroghe. Parere favorevole a finanziamento Fondo disturbi alimentazione. Accantonate le proposte su proroga scudo penale e medici in pensione a 72 anni

di Giovanni Rodriquez

Accantonata anche la proroga dello stop al pagamento delle multe per gli inadempienti all'obbligo vaccinale contro il Covid. Stop, invece, al rifinanziamnto per l'accesso e il potenziamento dei test di Next-Generation Sequencing di profilazione genomica dei tumori; ad estendere a tutto il 2024 l'iscrizione agli elenchi speciali per quei professionisti senza titolo idoneo all’iscrizione ai rispettivi albi professionali; alla proroga del requisito di innovatività per 24 mesi per i farmaci già presenti nell'apposito fondo; e alla possibilità per Aifa di rinnovare i contratti di collaborazione

09 FEB -

Entrano nel vivo i lavori delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera sul milleproroghe. Nella seduta pomeridiana di ieri è arrivato il parere favorevole per alcuni emendamenti, in particolare per il finanziamento con 10 milioni di euro per l’anno 2023 e 10 milioni di euro per l’anno 2024 del Fondo per il contrasto dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.

Semaforo verde anche per l'esercizio temporaneo, fino al 31 dicembre 2025, delle qualifiche professionali sanitarie e della qualifica di operatore socio-sanitario ai professionisti cittadini ucraini residenti in Ucraina prima del 24 febbraio 2022. Inoltre, per determinazione dei fabbisogni sanitari standard regionali degli anni 2023 e 2024, saranno regioni di riferimento tutte le cinque regioni indicate dal Ministro della salute.

Stop invece ad alcune proposte di modifica quali, ad esempio, il rifinanziamnto per l'accesso e il potenziamento dei test di Next-Generation Sequencing di profilazione genomica dei tumori; e la possibilità di estendere a tutto il 2024 l'iscrizione agli elenchi speciali per quei professionisti senza titolo idoneo all’iscrizione ai rispettivi albi professionali.

Moltissimi, infine, gli emendamenti accantonati. Qui troviamo la proroga dello stop al pagamento delle multe per gli inadempienti all'obbligo vaccinale contro il Covid, ma anche la proroga dello scudo penale per i professionisti sanitari e la contestata misura per il trattenimento in servizio su base volontaria dei medici fino a 72 anni.

Di seguito l'elenco completo di tutte le proposte bocciate, accantonate o che hanno ricevuto parere favorevole nella seduta di ieri.

Emendamenti con parere favorevole

Emendamenti da 4.30 a 4.32. Fino al 31 dicembre 2025 è consentito l’esercizio temporaneo delle qualifiche professionali sanitarie e della qualifica di operatore socio-sanitario ai professionisti cittadini ucraini residenti in Ucraina prima del 24 febbraio 2022 che intendono esercitare nel territorio nazionale, presso strutture sanitarie o sociosanitarie pubbliche o private, una professione sanitaria o la professione di operatore socio-sanitario in base a una qualifica professionale conseguita all’estero.

Emendamento 4.112 Comaroli. Ai fini della determinazione dei fabbisogni sanitari standard regionali degli anni 2023 e 2024 sono regioni di riferimento tutte le cinque regioni indicate, ai sensi di quanto previsto dal comma 5, dal Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sentito il Ministro per gli affari regionali e le autonomie.

Emendamenti riformulati 4.44, 4.46, 4.47, 4.48,4.50, 4.51, 4.52 e 4.54. Nell’ambito dell’aggiornamento dei Lea, per contrastare i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, viene finanziato con 10 milioni di euro per l’anno 2023 e 10 milioni di euro per l’anno 2024, l’apposito Fondo.

Emendamenti ritirati
Emendamento 4.60 Vietri. L'Agenzia italiana del farmaco può rinnovare, fino al 31 dicembre 2024, i contratti di collaborazione coordinata e continuativa con scadenza entro il 31 luglio 2022, nonché provvedere affinché siano prorogati o rinnovati fino alla stessa data i contratti di prestazione di lavoro flessibile, con scadenza entro la predetta data del 31 luglio 2022, fermi restando gli effetti delle proroghe eventualmente già intervenute per le medesime finalità.

Emendamento 4.108. Per i farmaci presenti nel Fondo alla data del 31 dicembre 2023 il requisito di innovatività è prorogato di ulteriori 24 mesi.

Emendamento 4.111 Schifone. Estendere a tutto il 2024 la misura riguardante taluni professionisti in ambito sanitario ai quali viene consentito, anche in assenza del titolo idoneo all’iscrizione ai rispettivi albi professionali, di continuare a svolgere la loro attività, se hanno svolto la stessa, in regime di lavoro dipendente ovvero libero professionale, per almeno 36 mesi, anche non continuativi, nel corso degli ultimi 10 anni.

Emendamento 4.92 Patriarca. Nelle more dell’aggiornamento dei Lea, e al fine di consentire l'accesso e il potenziamento dei test di Next-Generation Sequencing di profilazione genomica dei tumori per i quali sono disponibili farmaci prescrivibili con significativi livelli di evidenza e appropriatezza, il Fondo è rifinanziamento per 1 milione di euro per ciascuno degli anni 2024 e 2025.

Emendamento 4.07 Patriarca. Prorogava al 2024 finanziamenti per lo sviluppo della ricerca biomedica.

Emendamenti accantonati
Emendamento 4.2 Bagnai. Sospensione sanzioni per mancato obbligo vaccinale fino al 31 dicembre 2024.

Emendamenti da 4.15 a 4.19. Estendono al 2024 la collaborazione volontaria, gratuita e occasionale di laureati in medicina, anche iscritti a corsi di specializzazione o ai corsi di formazione specifica in medicina generale presso gli enti e associazioni che svolgono attività di raccolta di sangue ed emoderivati senza scopo di lucro.

Emendamento 4.22 Ciocchetti. Al fine di far fronte alle esigenze di formazione e tutoraggio del personale dei medici con contratto di formazione specialistica, nonché di fronteggiare la grave carenza di personale le aziende del Ssn, fino al 31 dicembre 2025, potranno trattenere in servizio, su istanza degli interessati, i dirigenti medici e sanitari dipendenti del Servizio sanitario nazionale fino al compimento del settantaduesimo anno di età e comunque entro la predetta data. Il trattenimento in servizio di cui al periodo precedente comporta la decadenza dell’incarico in essere e l’attribuzione di altro incarico di natura professionale, ferme restando le funzioni assistenziali e tecniche derivanti dalle specifiche competenze.

Emendamento 4.42 Loizzo. Proroga al 2025 l’adeguamento richiesto per l’accreditamento da parte di nuove strutture o per l'avvio di nuove attività in strutture preesistenti, che dovrebbe essere concesso in base alla qualità e ai volumi dei servizi da erogare, nonché sulla base dei risultati dell'attività eventualmente già svolta, tenuto altresì conto degli obiettivi di sicurezza delle prestazioni sanitarie e degli esiti delle attività di controllo, vigilanza e monitoraggio per la valutazione delle attività erogate in termini di qualità, sicurezza ed appropriatezza.

Emendamento 4.57 Cannizzaro. Proroga al 2025 le misure previste per il servizio sanitario della regione Calabria.

Emendamento 4.61 Patriarca. Nelle more della revisione della durata dei contratti per farmaci innovativi, per i farmaci presenti nel Fondo il cui requisito di innovatività sia scaduto nel corso degli anni 2022 o 2023, tale requisito e i conseguenti contratti si intendono prorogati fino al 31 dicembre 2024.

Nelle more dell’attuazione della riforma dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), l’Agenzia provvede alla definizione di un programma di accesso precoce per i farmaci individuati dalla European Medicines Agency (Ema) come eleggibili per una valutazione accelerata, orfani o destinati a patologie per cui non siano disponibili alternative terapeutiche, first in class e best in class.

Emendamento 4.65 Bordonali. Si incrementano di 400 mila euro per il 2024 gli stanziamenti per l’assistenza dei bambini affetti da malattia oncologica.

Emendamenti da 4.63 a 4.64. Al fine di fronteggiare la grave carenza di personale sanitario e socio-sanitario che si riscontra nel territorio nazionale, fino al 31 dicembre 2026 è consentito l'esercizio temporaneo dell'attività lavorativa in deroga in base ad una qualifica professionale conseguita all’estero.

Emendamento 4.73 Patriarca. Lo scudo penale inserito durante l’emergenza Covid, con il quale che l’omicidio colposo e le lesioni personale colpose commesse nell'esercizio di una professione sanitaria e che trovano causa nella situazione di emergenza, sono punibili solo nei casi di colpa grave, si applicheranno anche per gli anni 2024 e 2025.

Emendamento 4.81 Ciancitto. Nelle more della revisione della disciplina sulla responsabilità degli esercenti le professioni sanitarie, la limitazione della punibilità ai soli casi di colpa grave continua ad applicarsi fino al 31 dicembre 2024 per omicidio colposo e lesioni personale colpose, commesse nell’esercizio di una professione sanitaria, in considerazione della contingente situazione di grave carenza di personale.

Emendamento 4.82 Romano. L'Agenzia italiana del farmaco può rinnovare, fino al 31 dicembre 2024, i contratti di collaborazione coordinata e continuativa con scadenza entro il 31 luglio 2022.

Emendamenti 4.93, 4.94 e 4.95. Esteso fino al 2026 lo screening nazionale gratuito per l'eliminazione del virus Hcv. Questo viene inoltre esteso ai nati negli anni dal 1940 al 1989. In precedenza era rivolto ai nati negli anni dal 1969 al 1989.

Emendamenti 4.96 e 4.120. Prorogato fino al 2026 il finanziamento per l'Ente nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordi.

Emendamento 4.100 Rosso. Il commissario straordinario per il contenimento e contrasto della peste suina africana opera per un periodo di dodici mesi, prorogabile o rinnovabile con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro della salute, di concerto con i Ministri delle politiche agricole alimentari e forestali e per gli affari regionali e le autonomie, per una sola volta, per un ulteriore periodo di trentasei mesi a qualsiasi titolo svolto.

Emendamento 4.101 Vietri. Fino al 31 dicembre 2024 il personale medico in formazione può prestare la propria collaborazione volontaria e occasionale, con contratto libero-professionale, agli enti e alle associazioni che, senza scopo di lucro, svolgono attività di raccolta di sangue ed emocomponenti. Tale attività è prestata al di fuori dell'orario dedicato alla formazione specialistica e fermo restando l'assolvimento degli obblighi formativi.

Emendamento 4.102 e da 4.103 a 4.106. Le autorità competenti, il Centro servizi nazionale istituito presso l'Istituto zooprofilattico sperimentale dell'Abruzzo e del Molise, e gli altri responsabili del funzionamento del sistema, ognuno per le proprie competenze, avranno tempo fino a fine 2024 per la piena operatività delle disposizioni contenute nel manuale operativo inerente alla gestione e al funzionamento del sistema di identificazione e registrazione degli operatori, degli stabilimenti e degli animali.

Emendamento 4.113 Pisano. Al fine di attuare un corretto recepimento del nomenclatore per le prestazioni di laboratorio, la proroga prevista dal decreto interministeriale 23 giugno 2023, è aumentata di ulteriori otto mensilità.

Giovanni Rodriquez



09 febbraio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy