Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 01 MARZO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Sperimentazioni cliniche. Petrini (Iss): “Un’occasione non completamente colta”


Audizione in commissione Affari sociali sul Decreto legislativo per l’attuazione dell’art.1 della Legge Lorenzin per il Vicepresidente del Centro di Coordinamento Nazionale dei Comitati Etici. “È auspicabile che il decreto del Ministro della Salute che, in base all’atto ora in esame, si dovrà adottare entro il 31 ottobre 2019, favorisca le sperimentazioni senza scopo di lucro”. IL TESTO INTEGRALE DELL’AUDIZIONE

27 MAR - “Le delega data al Governo dall’art. 1 della legge 11 gennaio 2018, n. 3, può essere un’occasione efficace per favorire la sperimentazione clinica in Italia. Forse, con lo schema di decreto ora in esame, l’occasione non è stata completamente colta”. È quanto ha affermato Carlo Petrini, Direttore dell’Unità di Bioetica e Presidente del Comitato Etico, Istituto Superiore di Sanità e Vicepresidente del Centro di Coordinamento Nazionale dei Comitati Etici, in audizione in commissione Affari sociali nell’ambito della discussione sul Decreto legislativo per l’attuazione dell’art.1 della Legge Lorenzin.
 
Per Petrini “è auspicabile che il decreto del Ministro della Salute che, in base all’atto ora in esame, si dovrà adottare entro il 31 ottobre 2019, favorisca le sperimentazioni senza scopo di lucro finalizzate al miglioramento della pratica clinica anche semplificando le procedure per la valutazione presso i comitati etici”.
 
“Il governo - ha poi evidenziato - ha scelto, con lo schema di decreto legislativo, di non attuare alcuni criteri di delega, e in particolare i criteri alle lettere a), b), d), e), g), i), l) e m) dell’art. 1, comma 2, della legge 11 gennaio 2018, n. 3. Molto, quindi, è ancora incompiuto. Per esempio, la mancata attuazione della lettera e) alimenta incertezze circa i compiti del “Centro di coordinamento nazionale dei comitati etici territoriali per le sperimentazioni cliniche sui medicinali per uso umano e sui dispositivi medici”: non essendo stata operata, mediante decreto, la semplificazione degli adempimenti per la presentazione di domanda per il parere del comitato etico, si potrebbe ritenere che si attenda un intervento dal Centro. Tuttavia, esso non ha un mandato in tal senso”.

27 marzo 2019
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer Testo audizione

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy