Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 15 LUGLIO 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Brusaferro (Iss) al Senato: “Contact tracing essenziale per Fase 2. Numero tamponi crescerà in prossime settimane”


Per il contract tracing, "servono risorse e formazione per il tracciamento sul territorio. In questa fase di aperture sarà fondamentale intervenire tempestivamente per individuare precocemente i nuovi casi. Abbiamo già attivato un corso di formazione a distanza all'Iss su questo tema". Così il presidente dell'Iss in audizione alla Commissione Sanità del Senato sulle strategie anti e post Covid-19.

05 MAG - "Il contact tracing è uno strumento chiave per governare l'epidemia. In una fase in cui il numero di positivi con sintomatologia impegnativa si va riducendo sarà più semplice agire rapidamente per individuare e porre in isolamento le persone positive". Così il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro, in audizione alla Commissione Sanità del Senato sul tema strategie anti e post Covid-19.
 
"Il tracciamento - ha spiegato - deve allargarsi ai contatti stretti casuali delle precedenti 48 ore. Contatto stretto è chi vive all'interno di uno stesso luogo ed è stato, senza protezioni, per più di 15 minuti faccia a faccia con una persona positiva al virus. Contatto casuale è, invece, chi ha anche semplicemente incrociato un positivo".
 
Per il contract tracing, "servono risorse e formazione per il tracciamento sul territorio. In questa fase di aperture sarà fondamentale intervenire tempestivamente per individuare precocemente i nuovi casi. Abbiamo già attivato un corso di formazione a distanza all'Iss su questo tema", ha aggiunto Brusaferro, chiarendo come il ruolo della applicazioni digitali "è importante ma non sostituiscono l'azione dell'uomo".

 
"L'applicazione per tracciare i contatti, per quello che mi è dato sapere ad oggi, è ancora nel corso di un iter per smarcare alcuni aspetti normativi necessari per poterla adottare". 
 
Infine, su mascherine e tamponi il presidente dell'Iss ha chiarito: "L'uso della mascherina è sempre stato largamente consigliato in tutti i nostro documenti sia all'interno che all'aperto dove non si riesce ad avere distanziamento sociale. E l'Italia è fra i Paesi che hanno fatto più tamponi, circa 60-70 mila al giorno, e crescerà ancora nelle prossime settimane", ha concluso.

05 maggio 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy