Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 FEBBRAIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Farmacisti. Enpaf stanzia 400 mila euro per il 2023 a favore dei liberi professionisti 


L’assegnazione una tantum riguarda gli iscritti liberi professionisti o con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Croce: “Il dato dei farmacisti che esercitano come lavoratori autonomi con partita IVA è decisamente in crescita rispetto al passato, dunque ci è sembrato importante coinvolgerli in questa iniziativa di welfare, in quanto figure maggiormente esposte agli andamenti del mercato e ai fenomeni esterni”.

27 GIU - Il consiglio di amministrazione dell’Enpaf (Ente nazionale di Previdenza e di Assistenza Farmacisti) ha deliberato lo stanziamento di 400 mila euro per il sostegno dei farmacisti liberi professionisti e delle figure assimilate. L’erogazione del contributo una tantum è destinata in particolare agli iscritti che esercitano attività professionale in regime libero-professionale o con contratto di collaborazione coordinata e continuativa, inclusi i titolari di borsa di studio, ininterrottamente almeno dall’anno 2021 e che abbiano versato la quota contributiva intera nel triennio 2021-2023.

I richiedenti devono essere in regola con il versamento della contribuzione al momento della presentazione della domanda e l’ammontare dello stanziamento verrà diviso per il numero complessivo dei punti ottenuti dai richiedenti, di cui siano state accolte le domande, al fine di individuare il valore economico unitario del contributo che verrà moltiplicato per il punteggio conseguito da ciascun interessato. Lo scopo è quello di utilizzare lo stanziamento in modo integrale.

“Ancora una volta Enpaf ha adottato una misura di reale sostegno alla categoria, coinvolgendo i farmacisti che operano in regime libero-professionale”, dichiara Emilio Croce, Presidente di Enpaf. “Il dato dei farmacisti che esercitano come lavoratori autonomi con partita IVA è decisamente in crescita rispetto al passato, dunque ci è sembrato importante coinvolgerli in questa iniziativa di welfare, in quanto figure maggiormente esposte agli andamenti del mercato e ai fenomeni esterni”.

Il termine per presentare la domanda di accesso al contributo è fissato al 5 settembre 2023. La regolamentazione dell’iniziativa e la modulistica completa per la presentazione della richiesta sono disponibili sul sito internet dell’Enpaf (www.enpaf.it).

Le domande e la documentazione devono essere trasmesse esclusivamente tramite PEC all’indirizzo posta@pec.enpaf.it.

27 giugno 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy