Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 FEBBRAIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Farmacisti. Enpaf aderisce ad Emapi per la copertura sanitaria dei propri assicurati


Gli assicurati Enpaf, dal prossimo anno, potranno usufruire della copertura sanitaria Emapi, l’Ente di Mutua Assistenza per i professionisti italiani. A dare la notizia è il presidente Enpaf, Emilio Croce: “queste sono le risposte concrete di cui la categoria ha bisogno e che dimostrano la polifunzionalità del nostro Ente di previdenza nel settore dell’assistenza”.

20 DIC - “E’ un traguardo importante per le attività della nostra Fondazione che, al pari di altre dieci Casse dei professionisti, tra cui sono ricompresi tutti gli Enti delle professioni sanitarie, estende le proprie politiche assistenziali, garantendo ai propri iscritti e titolari di pensione diretta, attraverso misure di welfare integrato, il miglioramento della qualità della vita, un concreto sostegno nel momento del bisogno, un rinvio nel tempo della perdita di autonomia, se non anche un aumento della speranza di vita”.
 
Così Emilio Croce, presidente Enpaf, commenta l’adesione ad Emapi, l’Ente di Mutua Assistenza per i professionisti italiani, per la copertura sanitaria dei propri assicurati.
 
Dal prossimo anno, infatti, non appena espletate le procedure amministrative necessarie, l’Enpaf, a seguito di deliberazione del Consiglio di amministrazione assunta nella seduta del 19 dicembre scorso, assicurerà attraverso l’Emapi, fondo sanitario per i professionisti italiani, ai propri iscritti e titolari di pensione diretta la copertura sanitaria integrativa per gravi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi, la copertura in caso di invalidità permanente da infortunio e la copertura in caso di non autosufficienza (Ltc).
 
Tutti gli oneri per queste coperture assicurative saranno esclusivamente a carico della Fondazione, senza alcun aggravio economico per gli assicurati. Sarà fatta salva, inoltre, la possibilità per gli assicurati di estendere le medesime coperture al proprio nucleo familiare, ovviamente con oneri a loro carico. Sarà cura della Fondazione comunicare tempestivamente l’avvenuta stipula delle convenzioni cui è vincolata la decorrenza effettiva delle previste coperture.

“Queste sono risposte concrete – ha concluso Croce – di cui la categoria ha bisogno e che dimostrano la polifunzionalità del nostro Ente di previdenza nel settore dell’assistenza, di cui, tra l’altro usufruiscono tutti gli iscritti, anche coloro che versano il solo contributo di solidarietà.”

20 dicembre 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy