Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 21 FEBBRAIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

L’Ipasvi MI-LO-MB “ferma”  il rinnovo delle cariche in attesa dei decreti applicativi della Lorenzin


Il presdiente Muttillo ha sollecitato la Federazione nazionale e il ministero della Salute perché siano emanati al più presto i decreto attuativi e per ricevere indicazioni sulla immediata applicabilità di alcune disposizioni di carattere elettorale contenute nella nuova legge per poter indire al più presto le elezioni senza attendere tutto l’iter amministrativo della legge Lorenzin.

07 FEB - Il consiglio direttivo del Collegio Ipasvi MI-LO-MB nella riunione del 1° febbraio 2018 ha proseguito l’esame della situazione creata dal mancato raggiungimento del quorum nelle elezioni per il rinnovo degli organi statutari di fine 2017, anche alla luce della recente pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Legge n. 3/2018. 

La legge infatti introduce modifiche proprio nelle procedure elettive per il rinnovo degli organi del Collegio (ora Ordine), richieste da più parti proprio per superare lo stallo che più volte si è creato nelle elezioni dì numerosi Collegi a causa delle vecchie regole che, nella sostanza, hanno impedito una larga partecipazione degli iscritti costretti a recarsi in un unico seggio elettorale situato lontano dal luogo di lavoro e, talvolta, anche da quello di residenza, come si è storicamente verificato nelle elezioni del nostro Ente che copre tre diverse Province.

Il Consiglio ribadisce in una sua delibera che non si è proceduto a nuove elezioni con le vecchie regole proprio in attesa della promulgazione e pubblicazione della legge, tenuto anche conto della circolare della Federazione nazionale con la quale veniva prescritto “… di attendere …” indicazioni prima di assumere singole determinazioni anche in materia elettorale. 

La volontà del Consiglio è di dare al più presto la parola agli iscritti, ma per la piena operatività della nuova legge è necessario siano emanate le norme amministrative che devono regolamentare nel dettaglio le modalità di svolgimento delle elezioni.

Il Consiglio di MI-LO-MB, sollecita con la delibera 35/2018 la Federazione nazionale e il ministero della Salute per ottenere al più presto queste norme e, comunque, ricevere precise indicazioni sulla immediata applicabilità di alcune delle disposizioni di carattere elettorale contenute nella nuova legge in modo da consentire ai competenti organi statutari di indire al più presto le elezioni, senza attendere il completamento di tutto l’iter amministrativo previsto dalla legge Lorenzin.

Il Consiglio poi è contrario all’ipotizzato commissariamento dell’Ente,  in quanto ha sempre operato “ragionevolmente e prudentemente” per indire le nuove elezioni sulla base della nuova normativa contenuta nella legge n. 3/2018 che “consente una maggiore e più proficua partecipazione degli iscritti alla vita democratica, evitando anche di sprecare inutilmente le risorse economiche a disposizione dell’Ente”.
 
 

07 febbraio 2018
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy