Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 23 MAGGIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Covid. Aiop: “Solidarietà a medici minacciati da 'no vax', violenza inaccettabile”


Cittadini: “Un clima di odio pericoloso, che sta prendendo di mira anche politici e giornalisti. La sanità va aiutata e sostenuta in un impegno responsabile che riguarda tutti, indistintamente”

01 SET - “Esprimo la mia solidarietà, umana e professionale, ai medici ed agli operatori sanitari che stanno subendo, da parte di alcuni 'no vax', minacce e violenze, fisiche e verbali, diffuse anche attraverso i diversi canali social. Ultimo, in ordine di tempo, l’infettivologo Antonio Cascio. Considerare il vaccino fondamentale nella lotta alla pandemia, riponendo nella ricerca scientifica e nello sviluppo della tecnologia farmaceutica la massima fiducia, non può diventare il pretesto per scatenare violenze inaccettabili e ingiustificate. Un clima di odio pericoloso, che sta prendendo di mira anche politici e giornalisti. La sanità va aiutata e sostenuta in un impegno responsabile che riguarda tutti, indistintamente”. Così Barbara Cittadini, presidente di Aiop, l’Associazione italiana ospedalità privata, in merito alle recenti minacce subite da alcuni medici da parte di esponenti ‘no vax’.

01 settembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy