Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 AGOSTO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Long covid: i bambini hanno più sintomi ma meno ansia


Da uno studio danese emerge come i bambini affetti da COVID nel lungo periodo manifestino sintomi persistenti rispetto ai loro coetanei sfuggiti all’infezione, ma non maggiore ansia. Secondo i ricercatori la bassa quota ansiosa potrebbe essere legata al fatto che i bambini non infettati avevano più “paura della malattia sconosciuta e una vita quotidiana più limitata a causa delle misure di protezione contro il virus”

28 GIU -

(Reuters) – Nel lungo periodo post infezione, i problemi di salute persistenti sono solo leggermente più comuni nei bambini che si sono ammalati di COVID-19 rispetto ai bambini di età simile che hanno evitato l’infezione. Lo riferiscono alcuni ricercatori danesi su The Lancet Child & Adolescent Health.

Nello studio il 40% dei neonati e dei bambini con COVID-19, a fronte del 27% dei loro coetanei non infettati dal virus, ha manifestato almeno un sintomo per più di due mesi.

Nella fascia di età 4-11 anni, sintomi persistenti sono stati osservati nel 38% di quelli che si sono ammalati di COVID-19 rispetto al 34% dei bambini che sono sfuggiti all’infezione.

Tra i ragazzi di età compresa tra 12 e 14 anni, il 46% degli infettati e il 41% di quelli non colpiti dal virus hanno manifestato sintomi di lunga durata.

I risultati emergono da un’indagine condotta su circa 11.000 madri di bambini infettati e circa 33.000 madri di bambini non interessati dall’infezione.

Con sorpresa dei ricercatori, i bambini che avevano avuto il COVID-19 hanno evidenziato meno problemi psicologici e sociali rispetto a quelli del gruppo di controllo.

Gli esperti ipotizzano che questo fenomeno potrebbe essere dovuto al fatto che i bambini non infettati avevano più “paura della malattia sconosciuta e una vita quotidiana più limitata a causa delle misure di protezione contro il virus”.

Fonte: The Lancet Child & Adolescent Health

Reuters Staff

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

https://www.thelancet.com/journals/lanchi/article/PIIS2352-4642(22)00154-7/fulltext



28 giugno 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy