Quotidiano on line
di informazione sanitaria
23 GIUGNO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Alzheimer: nuovo metodo per predire il rischio prima della comparsa dei sintomi


Un gruppo di scienziati del Massachusetts Institute of Technology ha messo a punto un metodo, basato sulla profilazione genetica, in grado di individuare i soggetti a maggior rischio di Alzheimer prima che compaiano i sintomi

02 SET -

E’ stato messo a punto un nuovo metodo che, a partire dalla genetica, potrebbe aiutare a identificare le persone a maggior rischio di sviluppare Alzheimer prima della comparsa dei sintomi.

Il metodo è stato descritto su PLoS Genetics da un gruppo di scienziati coordinato da Manish Paranjpe, del Broad Insitute del Massachusetts Institute of Technology (MIT), negli Stati Uniti.

Paranjpe e colleghi hanno analizzato dati relativi a 7,1 milioni di comuni varianti del DNA su persone con o senza malattia di Alzheimer. I dati sono stati usati per sviluppare un modello che predice chi è a rischio sulla base delle varianti di DNA che la persona possiede. Il metodo è stato poi rifinito e validato su oltre 300mila persone.

L’analisi ha permesso di identificare 28 proteine di superficie che sarebbero collegate al rischio di Alzheimer, incluse alcune che non sono mai state studiate prima nella ricerca della malattia neurodegenerativa.

Il team ha evidenziato, però, che i risultati ottenuti potrebbero essere diversi in base all’etnia di provenienza delle popolazioni, sottolineando inoltre che l’eventuale profilazione genetica potrebbe generare inutili ansie.

Gli autori, tuttavia, hanno osservato che il metodo potrebbe dare un contributo a velocizzare la ricerca sull’Alzheimer.

Fonte: PLoS Genetics 2022

https://journals.plos.org/plosgenetics/article?id=10.1371/journal.pgen.1010294



02 settembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy