Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 APRILE 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. CDC americani raccomandano già da ora nuovo richiamo alle persone over 65 anni


Secondo l'autorità sanitaria americana una dose aggiuntiva del vaccino aggiornato contro il COVID-19 può ripristinare la protezione che è diminuita rispetto alla dose autunnale del vaccino, fornendo una maggiore protezione agli adulti di età pari o superiore a 65 anni.

29 FEB - La direttrice dei Centers for Diseases Control and Prevention (CDC) americani Mandy Cohen ha approvato la raccomandazione del Comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione (ACIP) dell'autorità sanitaria destinata agli adulti di età pari o superiore a 65 anni, che prevede la raccomandazione di ricevere un’ulteriore dose di vaccino COVID-19, nella sua versione aggiornata al 2023-2024.

La raccomandazione riconosce l’aumento del rischio di malattia grave da COVID-19 negli anziani - segnalano i CDC - insieme ai dati attualmente disponibili sull’efficacia del vaccino. Le precedenti raccomandazioni del CDC garantivano che le persone immunocompromesse fossero già idonee a ricevere dosi aggiuntive del vaccino COVID-19 e i dati continuano a mostrare l’importanza della vaccinazione per proteggere le persone più a rischio di esiti gravi di COVID-19. Una dose aggiuntiva del vaccino aggiornato contro il COVID-19 può ripristinare la protezione che è diminuita rispetto alla dose autunnale del vaccino, fornendo una maggiore protezione agli adulti di età pari o superiore a 65 anni.

Gli adulti di età pari o superiore a 65 anni sono colpiti in modo sproporzionato dal COVID-19 - evidenzia l'autorità Usa - con oltre la metà dei ricoveri per COVID-19 nel periodo compreso tra ottobre 2023 e dicembre 2023 avvenuti in questa fascia di età. CDC e ACIP continueranno a monitorare la sicurezza e l’efficacia del vaccino COVID-19. Il CDC continua a raccomandare a tutti di procedere con i richiami dei vaccini contro il COVID-19, in particolare alle persone con un sistema immunitario indebolito. “La raccomandazione odierna consente agli anziani di ricevere una dose aggiuntiva del vaccino COVID-19 per fornire una protezione aggiuntiva”, ha affermato Mandy Cohen. “La maggior parte dei decessi e dei ricoveri per COVID-19 lo scorso anno sono avvenuti tra persone di età pari o superiore a 65 anni. Una dose aggiuntiva di vaccino può fornire una protezione aggiuntiva che potrebbe essere diminuita nel tempo per i soggetti a più alto rischio”.


29 febbraio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy