Quotidiano on line
di informazione sanitaria
14 APRILE 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Banco farmaceutico. Raccolte a Milano 11mila confezioni di farmaci non scaduti


Sono stati recuperati i farmaci conservati in casa dai cittadini, ancora validi, e non più utilizzati. I medicinali raccolti nelle 60 farmacie di Milano e Provincia, che hanno aderito al progetto, sono stati destinati agli enti assistenziali convenzionati con il Banco.

16 SET - Nei primi sei mesi del 2014 con l’iniziativa ‘Recupero Farmaci Validi non Scaduti’, promossa a Milano dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con il Comune di Milano, Federfarma, Fofi, Azienda Farmacie Milanesi e Gaia Servizi sono state raccolte 11 mila confezioni di medicinali non scaduti. In sostanza sono stati recuperati i farmaci conservati in casa dai cittadini, ancora validi, e non più utilizzati.

I medicinali raccolti nelle 60 farmacie di Milano e Provincia, che hanno aderito al progetto, sono stati destinati agli enti assistenziali convenzionati con il Banco Farmaceutico tra i quali: l’Opera San Francesco per i poveri onlus, la Fondazione Fratelli San Francesco d’Assisi onlus, i Medici Volontari onlus, l’Assistenza Sanitaria San Fedele onlus e il Volontariato Caritas Salesiani – Sesto San Giovanni.

Un grande traguardo raggiunto, considerando che si stima che ogni anno restano inutilizzati nelle case degli italiani oltre 1,066 kg di farmaci pro capite. Vale a dire che in 365 giorni solo per la città di Milano vanno perse 1500 tonnellate di farmaci. Il progetto del recupero dei farmaci validi è attivo anche nelle città di Roma, Torino e Varese. Per donare occorre recarsi in una delle farmacie che aderiscono all’iniziativa che espongono il logo ‘Recupero farmaci validi non scaduti-Banco Farmaceutico’ e consegnare al farmacista i medicinali che non si usano più con non meno di 8 mesi di validità, le cui confezioni siano integre. Sarà suo compito effettuare le verifiche sull’integrità del medicinale e terminato il controllo si potrà donare i farmaci depositandoli negli appositi contenitori presenti in farmacia.

“La nostra iniziativa – dichiara Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico Onlus - sta coinvolgendo sempre più cittadini. La forza di questo progetto nasce dal fatto che attraverso un semplice gesto si può contribuire a ridurre gli sprechi e sostenere chi si trova in stato di disagio sociale ed economico”.
 
“Le farmacie milanesi continuano a collaborare a progetti di solidarietà - aggiunge Annarosa Racca, presidente di Federfarma e dell’Associazione di Milano - siamo a metà della fase sperimentale e già i risultati sono molto incoraggianti. Nella fase operativa si potrà fare ancora di più. Abbiamo già un lungo elenco di farmacie che sono pronte a ricevere i contenitori e ad aggiungersi a quelle già attive, per aiutare i cittadini a donare i farmaci in sicurezza”.
 

16 settembre 2014
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy