Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 25 MAGGIO 2018
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

I disturbi del sonno sarebbero legati all'infertilità femminile

Dopo che diversi studi hanno portato alla luce il legame tra apnea notturna e infertilità, una nuova ricerca dimostra che anche altri disturbi del sonno potrebbero influire negativamente sulla capacità delle donne di concepire.

18 DIC - (Reuters Health) – Oltre all’apnea notturna, anche altri disturbi del sonno sarebbero legati all'aumento del rischio di infertilità tra le donne. È quanto avrebbe evidenziato una ricerca pubblicata su Sleep e coordinata da I-Duo Wang del Tri-Service General Hospital di Taipei, a Taiwan.
 
Lo studio
Wang e colleghi hanno esaminato i dati provenienti da 16.718 donne che avevano avuto una diagnosi di disturbi del sonno tra il 2000 e il 2010, confrontandole con un gruppo di 33.436 che invece non avevano problemi di questo tipo. All'inizio dello studio, le donne avevano un'età media di circa 35 anni. Dopo un follow-up di circa cinque anni, 29 donne del gruppo con disturbi del sonno avevano sviluppato infertilità, così come 34 del gruppo di controllo.
 
Dunque, prima di prendere in considerazione fattori come età e comorbidità, le donne che soffrivano di disturbi del sonno avevano una probabilità circa 2,7 volte maggiore di andare incontro a infertilità. Mentre una volta che sono stati aggiustati i dati, secondo i ricercatori la probabilità di andare incontro a infertilità tra le donne con problemi di sonno era di 3,7 volte maggiore.

 
E con i disturbi del sonno, le donne avrebbero avuto anche una probabilità maggiore di avere cicli mestruali irregolari, problemi alla tiroide, depressione e ansia. “Le donne in età fertile dovrebbero andare a dormire presto, evitare i turni di lavoro notturni ed evitare di usare il cellulare prima di andare a dormire - afferma Wang - Inoltre, una dieta sana, regolare attività fisica e un stile di vita regolari sono importanti per prevenire l'infertilità”.
 
I limiti della ricerca
La ricerca non è uno studio randomizzato che ha approfondito il rapporto causa-effetto tra i disturbi del sonno e i problemi di concepimento. Inoltre, i ricercatori non hanno preso in considerazione altri fattori importanti che potrebbero aver impattato sulla fertilità, come le abitudini al fumo e al bere, l'esercizio fisico nonché lo stato socio-economico.
 
“Abbiamo ancora molto da imparare su come i disturbi del sonno mettono a rischio di infertilità - afferma Jennifer Felder, dell'Università della California di San Francisco, che non era coinvolta nello studio - Anche se non sappiamo ancora se trattare i disturbi del sonno migliori la fertilità, un tentativo in questa direzione potrebbe aiutare senza creare danni”.
 
Fonte: Sleep

Lisa Rapaport

(Versione italiana Quotidiano Sanità)


18 dicembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy