Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 21 FEBBRAIO 2024
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Omicron. Aggiornamento Ecdc: “Ad oggi 8.706 casi confermati nel Mondo. Nella UE/SEE sono 3.962


I Paesi più colpiti nella UE sono la Danimarca con 2.471 casi e la Norvegia con 958. Il 70% dei casi proviene ormai da cluster interni. In Italia i casi confermati risultanti all’Ecdc sono 27.

13 DIC - Nelle ultime 24 ore sono stati confermati 920 ulteriori casi di SARS-CoV-2 da variante Omicron nell'Unione europea e nello Spazio economico europeo (UE/SEE), per un totale complessivo di 1.686 casi finora confermati. Ne dà notizia l’Ecdc sul suo aggiornamento quotidiano sull’escalation della variante Omicron.
 
A questi casi confermati si aggiungono poi altri 2.276 casi della Danimarca confermati tramite tampone molecolare.
 
I casi confermati sono stati segnalati da 23 paesi UE/SEE: Austria (17), Belgio (30), Croazia (3), Cipro (3), Cechia (8), Danimarca (195+2.276), Estonia (26), Finlandia (20 ), Francia (59), Germania (82), Grecia (3), Islanda (20), Irlanda (10), Italia (27), Lettonia (5), Liechtenstein (1), Paesi Bassi (62), Norvegia (958), Portogallo (49), Romania (8), Slovacchia (3) Spagna (36) e Svezia (23), secondo informazioni provenienti da fonti pubbliche. Inoltre, sono stati segnalati numerosi casi probabili in diversi paesi.
 
Sebbene i casi segnalati inizialmente fossero collegati a viaggi, ora viene segnalato che un numero crescente di casi è stato acquisito all'interno dell'UE/SEE, anche come parti di cluster e focolai, con casi rilevati anche nel campionamento rappresentativo all'interno dei sistemi di sorveglianza di routine.
 
Un'analisi preliminare dei casi iniziali di COV di Omicron segnalati a The European Surveillance System (TESSy) mostra che i casi importati o relativi ai viaggi sono il 13%, mentre il 70% dei casi segnalati sono stati acquisiti a livello locale.
 
I Paesi al di fuori dell'UE/SEE hanno segnalato 4.744 casi confermati. I 47 paesi che segnalano casi confermati sono: Argentina, Australia, Bahrain, Bangladesh, Bermuda (Regno Unito), Botswana, Brasile, Canada, Cile, Cuba, Regione amministrativa speciale di Hong Kong, Fiji, Ghana, Gibilterra, India, Israele, Giappone, Giordania , Kuwait, Libano, Malawi, Malesia, Maldive, Mauritius, Messico, Namibia, Nepal, Nigeria, Russia, Arabia Saudita, Senegal, Sierra Leone, Singapore, Sud Africa, Corea del Sud, Sri Lanka, Svizzera, Taiwan, Thailandia, Tunisia, Turchia, Uganda, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito, Stati Uniti d'America, Zambia e Zimbabwe.
 
Complessivamente, ci sono stati 6.430 casi confermati a livello globale, segnalati da 70 paesi. A questi vanno aggiunti i 2.276 casi della Danimarca confermati tramite tampone molecolare che portano il totale a 8.706.
 

 
* La Danimarca ha riportato 195 casi come confermati attraverso il sequenziamento dell'intero genoma e 2 276 come confermati a livello nazionale attraverso una PCR specifica per la variante.
** La Norvegia ha annunciato che i casi probabili di Omicron sono ora considerati casi confermati e, pertanto, il numero totale di rilevamenti di Omicron inclusi per la Norvegia in questo rapporto è costituito sia da casi probabili che da casi confermati.

13 dicembre 2021
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Tabella

Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy