Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 FEBBRAIO 2024
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. Casi e decessi in calo a livello globale. Ma in alcuni Paesi la tendenza è inversa. In Europa aumenti dei contagi del 92% in Francia


Lo rileva l’ultimo rapporto Oms che ha fotografato la situazione nelle ultime quattro settimane (dal 13 marzo al 9 aprile). Se contagi e morti sono infatti in calo, rispettivamente del 28% e del 30%, contrariamente alla tendenza generale, sono stati registrati importanti aumenti dei casi e dei decessi nelle regioni del Sud-est asiatico e del Mediterraneo orientale e in diversi singoli paesi in altre Regioni. IL RAPPORTO.

15 APR -

Negli ultimi 28 giorni (dal 13 marzo al 9 aprile) sono stati segnalati 3 milioni di nuovi casi e oltre 23.000 decessi, in calo rispettivamente del 28% e del 30% rispetto ai 28 giorni precedenti (dal 13 febbraio al 12 marzo).

Contrariamente alla tendenza generale, sono stati registrati importanti aumenti dei casi segnalati e dei decessi nelle regioni del Sud-est asiatico e del Mediterraneo orientale e in diversi singoli paesi in altre Regioni.

Al 9 aprile 2023, sono stati segnalati a livello globale oltre 762 milioni di casi confermati e oltre 6,8 milioni di decessi.

A livello regionale, il numero di nuovi casi segnalati è diminuito in quattro delle sei regioni dell'OMS: Africana (-45%), Pacifico occidentale (-39%), Americhe (-33%) ed Europea (-22%); mentre sono aumentati nel Sud-est asiatico (+481%) e nel Mediterraneo Orientale (+144%).

Il numero di decessi segnalati è diminuito in quattro regioni: Pacifico occidentale (-62%), Americhe (-37%), Africana (-24%) ed Europea (-12%); mentre è aumentato nel Mediterraneo orientale (+138%) e nel Sud-est asiatico (+109%).



A livello nazionale, il numero più alto di nuovi casi è stato segnalato dagli Stati Uniti d'America (455.939 nuovi casi; -50%), Federazione Russa (291.895 nuovi casi; -17%), Repubblica di Corea (275.126 nuovi casi;con un andamento simile al precedente periodo di 28 giorni), Brasile (233.734 nuovi casi; +51%) e Francia (213.308 nuovi casi; +92%).

Il numero più alto di nuovi decessi è stato riportato dagli Stati Uniti d'America (5.571 nuovi decessi; -40%), Regno Unito (2.708 nuovi decessi; -13%), Brasile (1.246 nuovi decessi; -24%), Russia (984 nuovi decessi; simile al precedente periodo di 28 giorni) e Germania (903 nuovi decessi; -52%).

Regione Europea
La Regione Europea ha segnalato oltre un milione di nuovi casi, con una diminuzione del 22% rispetto al precedente periodo di 28 giorni.

Il numero più alto di nuovi casi è stato segnalato dalla Federazione Russa (291.895 nuovi casi; 200,0 nuovi casi ogni 100 000; -17%), Francia (213.308 nuovi casi; 328,0 nuovi casi ogni 100.000; +92%) e Germania (108.787 nuovi casi; 130,8 nuovi casi ogni 100.000; -68%).

Il numero di nuovi decessi è diminuito del 12% rispetto al precedente periodo di 28 giorni, con 9.844 nuovi decessi segnalati.

Il maggior numero di nuovi decessi è stato segnalato dal Regno Unito (2.708 nuovi decessi; 4,0 nuovi decessi ogni 100.000; -13%), Federazione Russa (984 nuovi decessi; <1 nuovo decesso ogni 100.000; simile al precedente periodo) e Germania (903 nuovi decessi; 1,1 nuovi decessi ogni 100.000 abitanti; -52%).



15 aprile 2023
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy