Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 16 GIUGNO 2021
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Zika e Prevenzione sessuale. Oms pubblica le nuove linee guida


Aggiornato il documento di giugno. Estesa la raccomandazione per lo stop alle pratiche sessuali non protette fino a 6 mesi per i maschi senza sintomi di ritorno dalle aree colpite. In ogni caso l’Oms rileva come “l'attuale base di conoscenze sul virus Zika rimane limitato. E la  guida sarà riesaminata e le raccomandazioni aggiornate con nuovi elementi di prova che dovessero emergere”. LE LINEE GUIDA

07 SET - “La via di trasmissione principale del virus Zika è attraverso la zanzara Aedes. Tuttavia, la prove hanno dimostrato che la trasmissione sessuale del virus Zika è possibile e più comune di quanto precedentemente ipotizzato. E ciò desta preoccupazione a causa di un'associazione tra l’infezione da virus Zika e la gravidanza con bambini con microcefalia, complicazioni neurologiche e sindrome di Guillain-Barré”. Sono queste le ragioni per cui l’Organizzazione mondiale per la sanità ha deciso di aggiornare le linee guida del 7 giugno 2016 in materia di prevenzione di sessuale trasmissione del virus Zika.

In ogni caso l’Oms rileva come “l'attuale base di conoscenze sul virus Zika rimane limitato. E la  guida sarà riesaminata e le raccomandazioni aggiornate con nuovi elementi di prova che dovessero emergere”.

Il documento recensisce le nuove evidenze sulla trasmissione sessuale del virus Zika nei:
 maschi asintomatici ai loro partner di sesso femminile,
 femmina sintomatica al suo partner maschile,
 Maggiore spargimento di virus Zika nel liquido seminale.


Nel documento si specifica come “sulla base di questa nuova prova, la lunghezza raccomandata  per le pratiche sessuali più sicure per i maschi asintomatici di ritorno da aree con trasmissione del virus Zika attiva è stato esteso da 8 settimane a 6 mesi. Lo stesso periodo di tempo, come è raccomandato per i maschi sintomatici”.

La stessa “raccomandazione si applica ora anche alle donne, sia che hanno che non abbiano avuto sintomi. La durata di 6 mesi pratica sessuale più sicuro al momento della restituzione non è cambiata.

Rispetto “all’evidenza attuale persistenza del virus Zika nello sperma, la sua contagiosità e l'impatto sulla trasmissione sessuale essa rimane limitata”. E in quest’ottica la “guida sarà riesaminata e le raccomandazioni aggiornate”.

07 settembre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy