Quotidiano on line
di informazione sanitaria
20 OTTOBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Aghi e siringhe. Addio differenze di prezzo. Consip pubblica bando di gara nazionale da 40 mln. Coprirà il 35% del fabbisogno del Ssn

La gara prevede una convenzione di 2 anni e avrà un massimale di fornitura (ovvero il quantitativo massimo di beni acquistabili in convenzione) di circa 500 milioni di “pezzi” e coprirà il 30-35% del fabbisogno annuo della PA relativamente ai beni messi a gara

14 APR - Dopo l’annuncio di qualche mese fa la Consip parte nella sfida del prezzo unico per aghi e siringhe senza più differenze che troppo spesso hanno fatto gridare allo scandalo la pubblica opinione.
 
Consip ha pubblicato infatti oggi il primo bando di gara per la fornitura di aghi e siringhe alle strutture del Sistema sanitario nazionale. “Con i fornitori aggiudicatari – si legge in una nota - verrà stipulata una Convenzione di fornitura, che potrà essere utilizzata dalle pubbliche amministrazioni per i loro acquisti”.
 
Attraverso la pubblicazione di una gara nazionale, Consip intende “ampliare l’offerta di strumenti di acquisto relativi ad aghi e siringhe – attualmente disponibili come merceologie su altri due strumenti, il Mercato elettronico della PA e il Sistema dinamico d’acquisto  – puntando a ridurre la difformità di prezzi a livello geografico e garantire elevati standard qualitativi alle pubbliche amministrazioni”.
 
“Da un’analisi condotta sui prezzi di acquisto delle Amministrazioni – si legge -  è infatti emersa una forte difformità dei prezzi medi di aghi e siringhe a parità di prodotto, non solo a livello nazionale ma anche intra-regionale, tra le diverse strutture sanitarie. L’individuazione di un unico prezzo posto a base d’asta e di un unico prezzo di aggiudicazione, ottenuti attraverso la gara Consip, consentirà di attenuare sensibilmente tali differenze di prezzo”.

 
Il bando di gara.
La gara, del valore complessivo di circa 40 milioni di euro in 2 anni, avrà un massimale di fornitura (ovvero il quantitativo massimo di beni acquistabili in convenzione) di circa 500 milioni di “pezzi” e coprirà il 30-35% del fabbisogno annuo della PA relativamente ai beni messi a gara.
 
L’iniziativa interessa le categorie degli aghi e delle siringhe di “uso comune”, che corrispondono - rispettivamente - all’85% dei consumi e al 70% del valore complessivo dell’intera categoria merceologica di riferimento. La gara sarà dunque suddivisa in molteplici lotti merceologici, uno per ogni tipologia di ago o siringa (a titolo di esempio: aghi ipodermici per siringa con dispositivo di sicurezza, aghi a farfalla  con dispositivo di sicurezza, siringhe con ago misure speciali con meccanismo di sicurezza, siringhe per insulina di sicurezza con ago termosaldato). Non si è ritenuto opportuno affrontare la categoria dei prodotti maggiormente specialistici, data la complessità di alcune pratiche cliniche e la conseguente specificità di alcuni aghi e siringhe.
 
Il capitolato tecnico della gara è stato redatto tenendo in considerazione gli elementi di innovazione tecnologica che hanno recentemente caratterizzato il mercato di riferimento e al fine di rispondere alla crescente esigenza della PA di dispositivi con elevati standard qualitativi per prevenire le punture accidentali, prevedendo prodotti dotati di dispositivi di sicurezza.
 
Per garantire una corretta esecuzione delle prove in vivo e della valutazione dei parametri tecnici da parte della Commissione, è stata prevista l’introduzione di specifiche “linee guida” all’interno della documentazione di gara. Consip, infine, effettuerà verifiche di conformità a campione sui prodotti consegnati alle amministrazioni ordinanti, durante tutta la durata della Convenzione, al fine di verificarne la rispondenza con quanto aggiudicato e prescritto nel capitolato tecnico.

14 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy