Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 17 AGOSTO 2018
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Cancer Core Europe verso un maxi istituto oncologico europeo per la lotta al cancro. De Lorenzo (Aimac) tra i relatori del terzo meeting annuale di Parigi

Il CCE riunisce le competenze necessarie per trasporre efficacemente la ricerca traslazionale nella clinica, portando le ultime scoperte a beneficio dei pazienti e a un costo adeguato e ha come obiettivo anche un istituto oncologico multi-sito che guiderà lo sviluppo di nuovi trattamenti e diagnosi precoci per i pazienti e una prevenzione del cancro più efficace per i cittadini europei. 

10 FEB - Terzo incontro annuale l'11 febbraio a Parigi dei sei centri leader del cancro hanno unito le forze per formare il Cancer Core Europe (CCE), un'associazione europea per il cancro che conduce ricerche innovative che promuovono la cura del cancro basandosi sugli sforzi di precedenti consorzi europei di maggiori dimensioni come il progetto Eurocan Platform di cui ECPC era partner insieme a 27 istituzioni e organizzazioni europee, finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del settimo programma quadro.

Per l’Italia sarà presente all’evento Francesco De Lorenzo di Aimac. De Lorenzo, presidente della Coalizione europea dei malati di cancro di cui fanno parte oltre 400 associazioni di malati di cancro in tutta Europa, che fa attualmente parte del Consiglio di Cancer Core Europe. Il suo compito sarà di assicurare una collaborazione continua nei progetti futuri e in corso, per unire centri di eccellenza e tradurre efficacemente i progressi della ricerca nella clinica per il beneficio del paziente.

De Lorenzo parlerà di "L' importanza delle organizzazioni dei pazienti nella guida dell'agenda di ricerca europea".


I membri di Cancer Core Europe (Cancer Research UK Cambridge Centre, Centro tedesco di ricerca sul cancro e Centro nazionale per le malattie del tumore, Gustave Roussy, Karolinska Institutet, Istituto dei Tumori dei Paesi Bassi, Istituto d'Oncologia Vall d'Hebron) si sono uniti per rimodellare il modello di ricerca sul cancro per aumentare la competitività dell'Unione europea come luogo per condurre ricerche all'avanguardia che sono tradotte in clinica per fornire una medicina più personalizzata.

Il CCE ha come obiettivo anche un istituto oncologico multi-sito che guiderà lo sviluppo di nuovi trattamenti e diagnosi precoci per i pazienti e una prevenzione del cancro più efficace per i cittadini europei.

Negli ultimi anni, i nuovi trattamenti mirati a specifiche alterazioni molecolari all'interno di tumori e immunoterapia hanno mostrato notevoli successi, ma restano ancora sfide da superare. Più della metà dei pazienti con tumore trattati vive cinque anni o più, ma si devono migliorare questi risultati.

Cancer Core Europe riunisce le competenze necessarie per trasporre efficacemente la ricerca traslazionale nella clinica, portando le ultime scoperte a beneficio dei pazienti e a un costo adeguato. 

Per Cancer Core Europe la condivisione è essenziale: le competenze complementari di ciascun centro sosterranno un'infrastruttura comune che offre ai pazienti l'accesso a terapie all'avanguardia, mirate per ciascun paziente, comprese le terapie immunitarie.

Gli sforzi collettivi per raccogliere informazioni da database clinici, ambientali, genomici, di imaging e di biologia immunitaria, trasformeranno l'approccio dei medici e dei ricercatori sulla ricerca sul cancro, permettendo una comprensione più profonda di quella che ogni singolo centro potrebbe ottenere da solo.

La diffusione dei risultati al pubblico e agli specialisti e la formazione della futura generazione di oncologi contribuiranno a migliorare la salute di chi è colpito dal cancro in Europa.
 

10 febbraio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy