Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 AGOSTO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Zaia: “Lettera di Fedeli e Lorenzin è collaborativa e noi stiamo approfondendo la questione”


06 SET - Una lettera “assolutamente collaborativa”. Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, definisce la lettera in cui i ministri dell’Istruzione e della Salute, Valeria Fedeli e Beatrice Lorenzin, chiedono al Veneto di rivedere la moratoria sulla legge che introduce l’obbligo vaccinale per l’iscrizione a scuola.

Zaia spiega di avere inoltrato la lettera al dirigente regionale della Sanità e ai suoi tecnici, “perché mi diano le proprie osservazioni”. Nella lettera, spiega l’Agi, i ministri ribadiscono la loro posizione sulla legge e rispondono ad alcuni dubbi sollevati dal Veneto. “Nel giro di 24 ore cercheremo di capire”.
 
Il presidente del Veneto ha quindi sottolineato di non essere un 'no vax’, ma di difendere il modello attuato dalla Regione e che consiste nel diffondere la cultura della vaccinazione anziché obbligarla. “Non c’è nessuna volontà di politicizzata la partita: rispetto le idee di tutti ma la politica resti fuori”, ha detto, dopo essere stato attaccato dal Pd e oggi dai capogruppo di Forza Italia alla Camera e al Senato lo hanno esortato a uniformarsi.
 
“Ricordo ai disattenti, ma anche ai furbetti che vogliono buttarla in rissa, che questa discussione nasce dal fatto che il mio dirigente alla sanità con i suoi tecnici ha dato un'interpretazione della legge secondo cui c’è una finestra per i bimbi da 0 a 6 anni che sono già iscritti alla scuola
dell'infanzia. Non parliamo di scuola dell'obbligo”, prosegue l'Agi riportando le parole del governatore. Una lettura precisa Zaia, che “non è furbesca”, come “dimostra il fatto che il ministero della Saluta abbia emesso ieri una circolare esplicativa” su un tema che evidentemente “non è chiaro”.
 

06 settembre 2017
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy